Ultim'ora
3 Commenti

Si è spento Augusto Galli,
ex presidente di Centropadane:
il ricordo di Fiorella Lazzari

AGGIORNAMENTO – Si è spento Augusto Galli, per l’aggravarsi dell’infezione da Covid, dopo un ricovero di circa un mese in ospedale. Galli ha ricoperto il ruolo di presidente di Autostrade Centropadane da metà anni Novanta, mentre in precedenza ne era stato consigliere. Dirigente del pastificio Ex Combattenti, apparteneva all’area Pd, pur senza essere mai stato iscritto, per mantenere anche formalmente un’equidistanza tra le varie posizioni politiche degli enti soci di Centropadane.

Fiorella Lazzari, assessore alle infrastrutture in Provincia negli stessi anni, lo ricorda con grande simpatia e rimpianto : “Era un uomo di grande spirito, dotato di ironia e capace di divertire. Abbiamo partecipato insieme a non so quanti incontri per le due progettazioni che hanno maggiormente caratterizzato il suo mandato, Terzo Ponte e Cremona-Mantova. E sapeva sempre tirarci su di morale quando c’erano tensioni. Ci mancherà moltissimo”.

Galli è rimasto tanto a lungo presidente di una Spa a maggioranza non cremonese in quanto garante di un equilibrio tra i tre territori, Cremona, Brescia, Piacenza, soci dell’A21e con vedute spesso molto diverse al loro interno. “Gli enti bresciani – ricorda Lazzari – Comune, Provincia, Camera di Commercio –  litigavano tra loro e così alla fine confermavano sempre lui.

“Oggi non ce ne ricordiamo più, ma l’idea di quelle due opere, Terzo Ponte e Autostrada, nacque sull’onda di una richiesta dei territori. Il primo quando per un incidente, il ponte in ferro venne chiuso per vari mesi e l’Anas non diede il permesso di liberalizzare il ponte della A21. Il secondo, la nuova autostrada, era nata come esigenza territoriale, tutti i 10 comuni cremonesi erano d’accordo, e la Regione ne prese atto”. Erano i primi passi di due progetti poi rimasti al palo,  su cui Galli si era impegnato con convinzione, insieme allo storico direttore di Centropadane, Francesco Acerbi

Una notizia, quella della sua morte, che ha fatto il giro degli ambienti politici ed economici della città: Cremona è infatti molto legata alla figura di Galli, conosciuto anche per essere stato un giocatore di basket. Aveva militato infatti nelle giovanili della Ju-Vi, per poi passare in prima squadra. Successivamente era stato allenatore della squadra di basket del Corona, sempre a Cremona.

Giuliana Biagi

© Riproduzione riservata
Commenti