Cronaca
Commenta

Signoroni su spostamenti vietati: 'Mi auguro un ripensamento'

Anche il presidente della Provincia Paolo Signoroni si augura che le norme che regolano gli spostamenti durante le festività natalizie vengano modificate. “La preoccupazione maggiore – afferma –  da quello che ho percepito anche nella mia esperienza di sindaco – è quella di non riuscire a raggiungere i propri parenti, magari anziani, che risiedono in un altro comune. L’Upi nazionale ha portata avanti presso il Governo la richiesta di rivedere questa norma, contiamo entro la settimana di sapere qualcosa. Non stiamo parlando di liberalizzare tutto un territorio, ma solo di risolvere alcune piccole situazioni di carattere famigliare. Siamo consapevoli che i focolai sono anche a livello famigliare, ma non riuscire ad andare a trovare una persona anziana potrebbe comportare altre problematiche, anche a livello sociale”.

“Credo che un cambiamento di rotta sia necessario, chiamando in causa la responsabilità dei cittadini e il buonsenso. Saranno intensificati i controlli sul territorio, ma a mio parere si dovrà consentire, ad esempio, che il figlio vada a trovare la madre”, aggiunge Signoroni. Una possibile modifica al decreto potrebbe essere una delimitazione provinciale anzichè comunale, agli spostamenti.

© Riproduzione riservata
Commenti