Ultim'ora
Commenta

Natale senza confini per i piccoli
delle scuole d'infanzia comunali
Le iniziative in corso

In occasione delle prossime festività natalizie, i bambini e gli insegnanti degli asili nido e delle scuole infanzia comunali sono i protagonisti di auguri speciali di speranza e di serenità per tutta la cittadinanza, quanto mai utili in questo difficile momento.

Numerose sono le iniziative, a partire dalla collaborazione con le Rsa cittadine in continuità con il progetto Con il mio disegno…ti penso del maggio scorso. Bambine e bambini degli asili nido e delle scuole infanzia hanno realizzato addobbi natalizi e video messaggi di auguri per gli ospiti delle Case di riposo cittadine, in particolare Azienda Speciale “Cremona Solidale” e Fondazione La Pace. L’iniziativa vuole esprimere un messaggio di vicinanza e affetto agli ospiti delle Rsa che, a causa dell’emergenza sanitaria, soffrono il distanziamento dai propri familiari. Partecipano a questa importante attività gli asili nido, le scuole infanzia comunali e le scuole infanzia statali S.Ambrogio e Boschetto dell’Istituto Comprensivo Cremona Uno.

Un altro appuntamento significativo è la partecipazione delle scuole infanzia comunali Aporti, Gallina e Lacchini al progetto Quale asinello per Santa Lucia nell’ambito degli interventi assistiti con animali, nello specifico asini, La Isla de burro, promossi e gestiti da Caritas Cremonese a Zanengo e la Cooperativa Sociale “Gruppo Gamma” (Civico 81-Cremona), realtà attive sul territorio per dare risposte ai bisogni, non soltanto di cura e riabilitazione, ma anche prevenzione e sensibilizzazione sulla salute psichica e sociale di minori e adulti.

A partire da un video semplice realizzato con i ragazzi del Centro Diurno durante le attività a Zanengo sono stati presentati gli asinelli impegnati nella Pet Therapy e i bambini hanno votato l’asinello che accompagnerà S.Lucia nella magica notte, un appuntamento speciale carico di desideri, sogni e bellezza.

Solidarietà e speranza con un respiro europeo per l’iniziativa European Christmas Tree Decoration Exchange 2020, un progetto che coinvolge i bambini delle scuole infanzia e della primaria di tutta Europa promosso dall’Ufficio Europe Direct e coordinato dall’Ufficio Relazioni Internazionali del Municipio della Contea Durham (Inghilterra) con l’obiettivo di conoscere gli usi e i costumi di altri paesi e rafforzare il concetto di cittadinanza europea. La scuola infanzia Martiri della Libertà ha partecipato al progetto scambiando addobbi con altre scuole di altri paesi. Al termine dello scambio di decorazioni ogni scuola avrà così un albero di Natale multi-culturale e conoscerà qualcosa in più sulla cultura natalizia dei diversi Paesi dell’Unione europea. Il progetto si concluderà il 22 dicembre prossimo con un evento online in cui le sezioni e le classi delle scuole coinvolte potranno conoscersi, mostrare gli alberi allestiti e raccontare le proprie tradizioni natalizie.

Nel frattempo stanno già arrivando i pacchi da Austria, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Polonia, Portogallo, Romania, Spagna e Svezia ed i bambini hanno iniziato a comporre il loro albero di Natale europeo.

© Riproduzione riservata
Commenti