Ultim'ora
Commenta

Vaccinazione antinfluenzale
In Ats Val Padana +80%
rispetto allo scorso anno

(foto di repertorio)

Sono state attribuite da Regione Lombardia ad ATS ValPadana ulteriori 36.000 dosi di vaccino destinate alla popolazione di età superiore ai 65 anni e che saranno nella piena disponibilità dei Medici di Medicina Generale l’ultima settimana di dicembre. Al 15 dicembre tra Asst, Medici di Medicina Generale e Pediatri ne risultano già distribuite più di 167mila. Con l’ultima consegna saranno superate le 200mila dosi, dato che rappresenta un incremento superiore all’80% rispetto allo scorso anno, come evidenziano proprio dall’ATS.

La campagna vaccinale nelle province di Mantova e Cremona ha registrato “un’importante collaborazione da parte della Medicina Territoriale”: il 99% dei Medici di Medicina Generale (220 medici per la provincia di Cremona) e oltre il 56% dei Pediatri di Famiglia (26 per il cremonese) hanno dato la disponibilità ad eseguire la vaccinazione antinfluenzale ai propri assistiti.

Il fabbisogno complessivo stimato e richiesto da parte dei Medici di Medicina Generale e dei Pediatri di Famiglia nei due territori di Cremona e Mantova è stato di 123.570 dosi per i primi e di 4.520 dosi per i secondi. Al 15 dicembre, sono state consegnate ai medici delle due province 103.536 dosi di vaccini antinfluenzali, di cui 48.798 per la provincia di Cremona. Per quanto riguarda i pediatri, invece, il totale ammonta a 6.010 vaccini, di cui 2.410 per il Cremonese. Sono state invece distribuite alle strutture socio-sanitarie residenziali tutte le 11.507 dosi richieste per operatori ed ospiti: 8.215 per gli ospiti (4.508 nella provincia di Cremona) e 3.292 per gli operatori sanitari (1.935 nel cremonese).

Le 3 ASST di Cremona, Crema e Mantova, i Medici di Medicina Generale e i Pediatri di famiglia aderenti hanno quindi esteso la vaccinazione gratuita che proseguirà anche nel mese di gennaio e fino ad esaurimento delle scorte disponibili, mentre quelle dei Medici di Famiglia saranno a breve integrate con l’arrivo di altre 14.580 dosi.

Proprio la somministrazione dei vaccini presso le ASST è partita all’inizio del mese di novembre, sempre in forma gratuita e con periodicità diverse a seconda delle differenti categorie interessate (donne in gravidanza, pazienti fragili, ultrasessantacinquenni, operatori sanitari e bambini fino al sesto anno di età). Un “importante contributo quello delle ASST, effettuato tramite i propri centri vaccinali territoriali”, come ricorda l’Ats. Nello specifico, si tratta di 12.256 dosi in provincia, di cui 6.822 dell’ASST di Crema e 5.434 di quella di Cremona.

© Riproduzione riservata
Commenti