Ultim'ora
2 Commenti

Partite iva e ristoratori
scendono in piazza
contro il Decreto

Partite Iva e ristoratori pronti, mercoledì, a scendere in piazza: lo annuncia il Comitato Spontaneo degli esercenti, nato nei giorni scorsi proprio per protestare contro la situazione che si è creata con gli ultimi decreti governativi. “Il governo ha fatto dei danni irreparabili e ora gli presentiamo il conto” hanno detto i ristoratori, che scenderanno in piazza San Silvestro a Roma il 23 dicembre. Ultimo giorno utile per girare, prima che l’Italia diventi tutta zona rossa. L’iniziativa è organizzata da Mio Italia, Movimento Imprese Ospitalità, da Ristoratori Toscana e da TNI-Tutela Nazione Imprese, a cui il comitato cremonese fa riferimento.

“È arrivato il momento di unire le forze, di compattare tutte le associazioni di categoria del mondo dell’ospitalità per difendere il nostro settore, fondamentale per tutta l’economia italiana, e chiamare a raccolta tutte le Partite Iva soffocate dalle decisioni improvvisate del governo Conte” commentano i promotori. “Non possiamo più aspettare; le nostre aziende stanno soffocando e il governo ci ha continuamente tolto ossigeno, adottando solo scelte scellerate, lontane dalla realtà del quotidiano e ‘aiutandoci’ con una vera e propria elemosina di Stato”.

Il servizio di Silvia Galli

© Riproduzione riservata
Commenti