Ambiente
Commenta1

400 piante in via Corte per onorare le vittime del Covid Cresce il Bosco dei Nuovi Nati

L'area di fianco alla Cascina Corte dove sorgerà il bosco in onore delle vittime del Covid

Quasi mille nuove piante e arbusti saranno messi a dimora tra febbraio e marzo dal Consorzio Forestale Padano, in due aree verdi periferiche, via Corte, di fianco al centro sportivo Arvedi, e via Fossadone, al Battaglione. Le 400 piante di via Corte (360 piantine forestali e 40 arbusti) costituiranno il primo nucleo del bosco per onorare le troppe vittime del Covid-19, da un’idea dell’assessore al verde Rodolfo Bona che nei mesi scorsi, l’aveva proposta in Giunta. L’area boscata farà da filtro tra il Cascinetto e il perimetro della tangenziale. Ancora più significativo l’impianto che troverà spazio in via Fossadone, anche in questo caso un’opera di mitigazione ambientale per distanziare con una cortina verde gli ultimi fabbricati del Battaglione dall’autostrada. Qui troveranno spazio 615 piantine forestali e 60 arbusti per un totale di 675 nuovo piante. 30mila euro la spesa prevista. 200 di queste piante costituiranno la compensazione per i tagli  avvenuti in via Sesto nell’area acquistata da Aem dove sorgerà il forno crematorio per piccoli animali. gb

© Riproduzione riservata
Commenti