Ultim'ora
Commenta

Tentata rapina in tabaccheria
a Martignana Po. Proprietaria
reagisce, malviventi in fuga

Tentata rapina in tabaccheria a Martignana Po. I malviventi erano in due, travisati con cappuccio e mascherina. Sono entrati in negozio intorno alle 18.30, chiedendo le sigarette e successivamente, armati di coltello, chiedendo la consegna dell’incasso della giornata. L’arma non ha scoraggiato la donna che, anziché tacere, ha urlato chiedendo aiuto. Sapeva infatti della presenza, nel retro della tabaccheria, del figlio e del marito, che sono subito accorsi dalla stanza attigua e così hanno messo in fuga i rapinatori, sorpresi dalla presenza dei ‘rinforzi’.

Sembra che i due siano scappati a piedi verso via Po e poi verso l’argine, approfittando del buio. Il marito e il figlio della donna sono corsi loro dietro ma i malviventi si sono dileguati. Non è il primo tentativo di rapina in questo negozio, che si trova in pieno centro a Martignana e dove episodi simili si sono verificati almeno altre due volte. Anche per questo motivo la donna, che domenica mattina non era al lavoro (al suo posto la figlia), ha spiegato di essere abbastanza tranquilla e di avere già metabolizzato lo spavento. La stessa tabaccheria è stata oggetto di tentati furti notturni.

L’arma ha concentrato le ricerche da subito nell’area attigua alla chiesa di San Serafino. Indagini in corso.

Sara Pizzorni – Nazzareno Condina

© Riproduzione riservata
Commenti