Ultim'ora
Commenta

Raddoppio Codogno Cremona
Mantova: è Chiara de Gregorio
il commissario straordinario

E’ Chiara de Gregorio, responsabile del Programma soppressione passaggi a livello e risanamento acustico di Rfi, il commissario straordinario nominato dal presidente del Consiglio dei Ministri per la realizzazione del raddoppio della linea ferroviaria Codogno-Cremona-Mantova.

Nella sua prima fase l’intervento prevede la realizzazione del raddoppio nella tratta Piadena-Mantova, lungo 34 chilometri (costo 490 milioni di cui 340 già finanziati). La seconda fase prevede invece il raddoppio della tratta Codogno-Piadena, lungo 50 km, per un importo di 830 euro, ancora da finanziare.

Ad annunciare la nomina di un commissario era stato, nel settembre scorso, il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli. Questa nomina dovrebbe consentire di velocizzare le procedure, cosa che già aveva chiesto nel maggio scorso il deputato cremonese Luciano Pizzetti.

L’intera tratta costerà un milione 320mila euro e, visto che già i tempi non semnbrano essere brevi, visto che solo per la prima fase si parla di inizio lavori nel 2023 e termine a novembre 2025.

La nomina del commissario dovrebbe consentire una velocizzazione nella fase di progettazione e messa in cantiere dell’opera, in quanto dovrebbe consentire di saltare tutti quei passaggi, spesso farraginosi, tra i diversi livelli amministrativi.

© Riproduzione riservata
Commenti