Feste e turismo
Commenta

Stagno Lombardo non rinuncia alla tradizionale 'Maialata', solo d'asporto: ricavato all'oratorio

Si è svolta anche quest’anno la tradizionale ‘Maialata’ di Stagno Lombardo. A partire da mezzogiorno di oggi, domenica 31 gennaio, è stato infatti possibile ritirare il pranzo tipico presso la cucina dell’oratorio del paese.

Organizzata dall’Amministrazione Comunale, insieme alla Protezione Civile, al Gruppo Ciclisti e al Gruppo Trattoristi e in collaborazione con la parrocchia, quella del 2021 è stata ovviamente un’edizione rinnovata a causa delle normative anti-Covid.

Ma se a cambiare sono state le modalità (solo asporto), a non cambiare, di fatto, è stato il menù: saleme, pancetta, coppa, verze matte, cotechino con lenticchie, Buton de Pajass e formaggio.

Il pranzo era ad offerta libera (minimo 20 euro, ndr) e il ricavato sarà devoluto in beneficenza In particolare, per il 2021, si è scelto di devolvere i fondi raccolti alle strutture dell’oratorio del paese.

© Riproduzione riservata
Commenti