Cronaca
Commenta24

Strettoia in tangenziale a causa delle buche, già due incidenti in una settimana

Si sta rivelando particolarmente insidioso, quel tratto di tangenziale (direzione Mantova) che comprende il sovrappasso su via Bergamo e la strettoia dovuta alle buche ancora non riparate, ormai da un mese. Già due, infatti, gli incidenti che si sono verificati proprio in quel punto, nel giro di meno di una settimana.

L’ultimo della serie è stato proprio questa mattina, dove un’auto Renault ha tamponato un taxi, proprio sul cavalcavia, nello stesso identico punto in cui sei giorni prima, giovedì scorso, una vettura era stata tamponata con violenza tale da essere sbalzata contro il guard rail, che aveva impedito un volo sulla strada sottostante. In entrambi i casi i feriti sono stati lievi, ma la situazione si delinea piuttosto pericolosa.

Il problema sembra sia legato al fatto che già dal cavalcavia iniziano i rallentamenti in vista della strettoia, in quanto le auto iniziano a incolonnarsi, ma non tutti coloro che arrivano a tutta velocità dalla rotonda se ne accorgono o rallentano per tempo. Da qui, i tamponamenti.

Uno stato di cose di cui si è resa conto anche la Polizia Locale, che sta valutando la situazione e analizzando i dati, per capire se si sia riscontrato un peggioramento dell’incidentalità rispetto agli anni scorsi. Un’analisi che non riguarderà, in ogni caso, solo quel tratto: ora che con la zona gialla si torna a una quasi normalità, anche dal punto di vista della circolazione, l’idea è quella di ricominciare a fare controlli sulla velocità in determinate zone della città, laddove le condizioni appaiono maggiormente critiche.

Laura Bosio

© Riproduzione riservata
Commenti