Cronaca
Commenta9

Vaccinazioni, a fine pomeriggio 100mila adesioni. Problemi legati al gestore telefonico per sms

AGGIORNAMENTO ORE 19 – Sono salite a 100mila le adesioni alla campagna vaccinale per gli over 80, a cinque ore dall’avvio della piattaforma online in Lombardia.

Lo ha comunicato il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, a margine della conferenza stampa del neo ministro Garavaglia oggi a palazzo Lombardia. “A inizio pomeriggio – ha detto Fontana – ci sono stati problemi legati al ritardo nell’invio dell’sms da parte del gestore telefonico, per la validazione del numero di cellulare, ma le 100mila registrazioni in 5 ore le considero un risultato positivo. Soprattutto alla luce dei timori di qualcuno che il sistema andasse in ‘crash’.

Ricordo a tutti che questo non era un ‘clic day’, ci si potrà continuare a registrare anche nei prossimi giorni e le chiamate non seguiranno l’ordine cronologico delle adesioni, bensì altri criteri. I primi ad essere vaccinati saranno gli ultracentenari”.

Alle 15.15, dopo poco più di due ore dall’avvio del servizio, erano 12.095 le adesioni raccolte sul portale messo a disposizione da Regione Lombardia (vaccinazionicovid.servizirl.it), per le vaccinazioni anti covid degli ultra ottantenni. Di queste 1.488 sono state effettuate tramite le farmacie e 88 dai medici di base. 114.000 sono gli utenti in coda.
La Regione ha rilevato “qualche rallentamento nella generazione da parte del gestore telefonico dell’SMS necessario alla validazione del numero di cellulare inserito; nell’attesa la sessione potrebbe scadere richiedendo un nuovo accesso.
Regione Lombardia ha già provveduto a contattare il gestore telefonico affinché la problematica venga risolta al più presto.
Si ricorda che l’adesione può essere espressa senza fretta anche nei prossimi giorni e che l’ordine di registrazione sulla piattaforma non corrisponderà all’ordine in cui si verrà vaccinati.
La priorità sarà data ai cittadini ultracentenari, che in Lombardia solo oltre 4.000, a scalare sarà il turno degli ultra novantenni fino ad arrivare ai nati nel 1941”

PRIME REAZIONI DELLA POLITICA- “In Lombardia, l’esordio del portale per le prenotazioni è stato un flop. Speriamo, da ora in avanti, in più concretezza e meno annunci”. Il consigliere regionale del Pd Matteo Piloni commenta così il giorno d’avvio delle prenotazioni del vaccino anticovid per gli over 80 sul portale della Regione, che si è trasformato per migliaia di persone in ore di attesa e per moltissimi, alla fine, in un niente di fatto.  

“Si tratta, purtroppo, di un disastro annunciato – dice Piloni -. La Regione, ancora una volta, ha voluto lanciare messaggi roboanti, giocando d’anticipo, senza però essere in grado di predisporre il sistema che invece non era affatto pronto. Lo ha dimostrato, oggi, la piattaforma per la prenotazione dei vaccini che è andata in tilt dopo solo poche ore, non fornendo l’SMS e non permettendo di completare l’operazione”.  

“Ora serve concretezza, dobbiamo guardare in faccia la realtà e fare i conti senza presunzione con le risorse a disposizione. Mi auguro che la Regione risolva al più presto gli intoppi del portale di prenotazione e non pensi di scaricare tutto, nelle prossime settimane, su medici di base e farmacie” conclude il consigliere dem.

© Riproduzione riservata
Commenti