Cronaca
Commenta

Segnali positivi nel commercio in centro: nuove aperture E il 5 marzo torna lo Sbaracco

Una delle più recenti aperture di attività in corso Garibaldi

Il commercio tradizionale cerca il rilancio e alcuni segnali positivi ci sono in centro città.  Che ci sia una lieve ripresa del settore, o almeno uno rallentamento delle chiusure, lo dice anche il rappresentante del gruppo Moda di Confcommercio Cremona Marco Stanga: “Nonostante il sistema urbano sia impoverito dall’assenza di eventi, dalla mancanza del turismo e dall’indebolirsi della leva dei city user legati al lavoro, a causa dello smart working, i dati sulle presenze indicano un cambiamento culturale orientato alla riscoperta i luoghi più tradizionali di incontro all’interno della città”. Servono però strumenti in grado di rendere attrattivo il centro storico e una delle poche iniziative consentite è lo Sbaracco, organizzato da Botteghe del Centro, in programma il 6 e 7 marzo.

E poi ci sono nuove aperture. All’inizio di Corso Garibaldi, di fianco ad una boutique storica per Cremona come Luisa Spagnoli, ha aperto da inizio febbraio l’hair stylist FRD Emporio, che ha scelto la città del Torrazzo come seconda piazza, dopo oltre 20 anni di esperienza a Milano. L’ultimo ad occupare questi spazi era stato il negozio di abbigliamento giovane SUN68, che però aveva avuto vita breve.

Ormai qualche mese fa, un’altra imprenditrice aveva scommesso su Cremona con una merceologia del tutto nuova, aprendo in via Guarneri del Gesù un negozio dedicato agli skaters, FUS-T.

In via Solferino, infine, è annunciata per il mese prossimo l’apertura del nuovo punto vendita di Original Marines, abbigliamento per bambini e ragazzi nelle vetrine lasciate vuote da un’attività, sempre di abbigliamento, che si era trasferita.

Giuliana Biagi

Videoservizio di Silvia Galli

 

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti