Cronaca
Commenta

Rotary Stradivari, nuove donazioni alle rsa di Pizzighettone, Fengo, Soresina

Proseguono le visite dei presidenti dei 4 Rotary del Gruppo Stradivari alle Rsa del territorio per consegnare dispositivi e apparecchiature anti-Covid per un valore complessivo di 25 mila euro, grazie anche alla sovvenzione del Distretto 2050.
Dopo Vescovato, Ostiano e Casalmorano, le donazioni hanno riguardato la Fondazione Opera Pia Luigi Mazza di Pizzighettone, la Zucchi Falcina di Soresina e la Fondazione Guida Dr. Venceslao di Fengo.
Ad accogliere Elisa Restuccia, Presidente del RC Cremona, Ida Beretta, Presidente RC Cremona Po, Marco Alì, Presidente RC Soresina, Cristina Coppola, Presidente RC Cremona Monteverdi, e l’assistente del Governatore, Paola Murador, all’ingresso della Rsa di Pizzighettone, il consigliere Mario Nolli e Don Andrea Bastoni, Parroco moderatore dell’Unità Pastorale di Pizzighettone, assente per altri impegni la presidente Debora Mossoni.
L’incontro è stato anche l’occasione per tornare indietro nel tempo e raccontare quanto successo all’inizio della pandemia, quando l’Rsa, oggi Covid free, aveva perso poco meno della metà degli ospiti della struttura. 40 morti, un numero elevatissimo, che non si può dimenticare. Attualmente dei 96 posti disponibili, 8 vengono tenuti a disposizione per eventuali nuovi contagi, mentre gli altri sono praticamente tutti occupati. I rotariani hanno donato 2 saturimetri e 3 termometri per un importo di circa 450 euro.
Alla Zucchi Falcina è stato invece donato un misuratore di temperatura per l’ingresso del valore di 1.635€. Un apparecchio di ultima generazione di cui erano sprovvisti e che viene utilizzato al momento dell’ingresso nella struttura. Ad accogliere i rotariani, accompagnati anche da Viola Chiozzi, del Rotaract Soresina, Stefania Bonardi, assistente sociale, Catena Schepisi, coordinatore della struttura e la dott.ssa Sara Trapattoni, medico di reparto.
Ultima tappa di giornata Fengo dove ad accogliere il gruppo c’era la presidente Alessandra Federica Domaneschi, il consigliere Pietro Colombi e il direttore Piero Bonferoni a cui è stato donato uno strumento per la sanificazione giornaliera del valore di 1.100€.

© Riproduzione riservata
Commenti