Cronaca
Commenta3

Casa liberata dall'inquilino
moroso. Incubo finito

Dopo due anni, è finito l’incubo di una coppia di bresciani che non poteva avvicinarsi alla villetta bifamiliare che aveva comprato a causa dell’occupazione illegale di un inquilino, un 41enne cremonese. L’uomo, dopo aver pagato solo due mesi di affitto per una stanza al piano superiore, non aveva più lasciato l’immobile, rimanendoci a vivere senza alcun titolo, senza acqua e corrente, per oltre due anni.

Dopo varie denunce e richieste di arresto, il Comune di Brescia ha fatto in modo che la casa di via Verginella a Mompiano tornasse nella piena disponibilità dei legittimi proprietari. Le disposizioni del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, con le conseguenti pressioni di Comune, Prefettura e Forze dell’ordine, hanno convinto il cremonese abusivo a lasciare la casa.

L’uomo, che percepisce il reddito di cittadinanza, ora ha trovato ospitalità in una struttura di accoglienza per adulti, individuata dai servizi sociali. Per la sua permanenza, il Comune comparteciperà alle spese secondo i criteri applicati agli ospiti dei servizi residenziali, all’interno di un percorso per il reinserimento sociale, lavorativo ed abitativo.

Ora la coppia bresciana riavrà le chiavi anche del piano superiore della bifamiliare.

 

© Riproduzione riservata
Commenti