Cronaca
Commenta

A Soresina le prime 10 vaccinazioni anti Covid al domicilio dei pazienti

foto d'archivio

Iniziate oggi a Soresina le prime dieci vaccinazioni anti Covid a domicilio nel distretto di Soresina. Lo ha annunciato Francesco Crea, medico di Base e componente dell’Ordine Provinciale dei medici, intervenendo nell’Ufficio di presidenza del Consiglio comunale di Cremona oggi pomeriggio.

“Abbiamo iniziato oggi un progetto pilota che sarà esteso a tutta la provincia, con le vaccinazioni a domicilio”, ha spiegato Crea, che ha operato insieme ad altri due colleghi. “Abbiamo fatto una prova con 10 pazienti in tutto: la cosa è fattibilissima, non ci sono stati problemi. I pazienti sono stati monitorati per 15 minuti e successivamente li abbiamo tenuti controllati attraverso telefonate. L’unico problema è la registrazione sul portale, mentre l’atto medico in sé non pone problemi”.
Crea ha appreso in diretta il via libera ad AstraZeneca, “e questa è una gran bella notizia”.

Dal medico arriva anche un suggerimento ai vertici sanitari: “E’ auspicabile considerare con maggiore elasticità il concetto di ‘non trasportabilità’. Diventa una crudeltà vedere negli hub pazienti su sedie a rotelle, o con demenze. La vaccinazione al domicilio andrebbe estesa a tutti quei pazienti, anche non allettati, ma il cui spostamento comporta grossi problemi sia per i pazienti sia per i famigliari”.

Giuliana Biagi

© Riproduzione riservata
Commenti