Cronaca
Commenta1

Nucleo storico e quartieri Po Sud e Castello: emessa ordinanza per le zone 30 km/h

E’ stata emessa a inizio febbraio l’ordinanza che istituisce il limite di 30 km/h nel nucleo storico, oltre che nei quartieri Castello e Po Sud, già approvato in Giunta lo scorso 7 ottobre. Perché diventi esecutiva si attende la posa della segnalatica stradale.

Le nuove ‘zone 30’ saranno “interconnesse tra loro e con i percorsi ciclabili cittadini in modo da formare una fitta rete a disposizione della mobilità dolce”.

L’obiettivo della Giunta è quello di “attuare interventi idonei a ridurre il differenziale di velocità tra le varie componenti di traffico”.

Inoltre, si propone di “aumentare gli standard di sicurezza sia per il traffico ciclabile che per quei dispositivi di micromobilità elettrica”.

Tuttavia verranno mantenute in essere le ordinanze di istituzione di alcune strade cittadine come zone a velocità limita a 20 km/h.

L’ordinanza stabilisce un perimetro entro il quale verrà istituito il nuovo limite, ma le vie considerate di accesso alla città come viale Trento e Trieste o via Massarotti rimarranno a 50 km/h.

Lo scopo è consentire gli attraversamenti e gli spostamenti di lungo raggio, mantenendo appunto il limite di 50 km orari, mentre tutte le vie che sono all’intero, considerate residenziali, passano a 30 km/h.

Dopo che il comparto Nord del quartiere Po era già passato in ‘zona 30’, pur presentando ancora alcune criticità come in via Lugo dove manca ancora la segnaletica e alcuni dossi saranno di rivedere, ora verrà adeguata anche la zona Sud. Interessato anche il quartiere Castello.

Il tutto, fanno sapere dall’Amministrazione, è in linea con quanto previsto nel Pums.

IL TESTO COMPLETO DELL’ORDINANZA

© Riproduzione riservata
Commenti