Cronaca
Commenta4

Vaccini e ritardi, Galimberti scrive a Regione e Governo: 'Soluzione immediata'

“Vi chiediamo ragione di questi disguidi, e di trovare una soluzione immediata”: questo il contenuto della lettera inviata dal sindaco di Cremona, Gianluca Galimberti, insieme al presidente dell’Assemblea dei sindaci, Roberto Mariani, all’assessore regionale Moratti, al referente del piano vaccinale lombardo Bertolaso e in copia al Ministro Speranza e al commissario del piano nazionale Figliuolo. 

“Ciò che è successo nel weekend e anche nelle settimane precedenti è intollerabile” commenta il primo cittadino.

Cremona è riuscita a costruire un hub territoriale importante presso la Fiera di Cremona, con potenzialità elevate di numeri giornalieri di vaccinazioni” spiega.

“Ma i gravi disguidi nel sistema, illustrati anche da Asst di Cremona in più occasioni nelle ultime settimane e rappresentati da molti cittadini e colleghi sindaci, sono fortissimi. E appare evidente purtroppo che non si riesce a trovare una soluzione”.

 “Chiediamo ragione di questi disguidi e soprattutto chiediamo di trovare una soluzione immediata” continua Galimberti. “Abbiamo un bisogno estremo di vaccinare le categorie previste in questa fase e di farlo in tempi brevi, e di essere pronti ed efficienti per la fase 2.

Perché la città e il territorio da troppo tempo soffrono, perché la città e il territorio si sono impegnati, perché questa è la chiave di volta per ripartire”.

LA LETTERA

© Riproduzione riservata
Commenti