Scuole
Commenta

6 progetti cremonesi in gara nel
business game 'Latuaideadimpresa'

Il Gruppo Giovani Industriali ha promosso l’iniziativa ‘Latuaideadimpresa – Gli studenti diventano startupper’. Il progetto consiste in un business game che ha portato gli studenti delle scuole secondarie a creare progetti d’impresa diventando veri e propri startupper.

Ideato da Noisiamofuturo, Confindustria e Università Luiss Guido Carli, la gara è a livello nazionale, ed è stata promossa sul territorio dal Gruppo Giovani dell’Associazione Industriali di Cremona.

L’edizione 2020/2021 ha visto la partecipazione complessiva di circa 100 studenti dell’IIS Ghisleri-Beltrami di Cremona e dell’IIS Luca Pacioli di Crema. I ragazzi, suddivisi in gruppi, hanno affrontato moduli formativi, incontrato imprenditori del Gruppo Giovani e pubblicato i loro progetti (business plan, pitch e video) tutto attraverso la piattaforma latuaideadimpresa.it che ha aiutato molto lo svolgimento regolare dell’iniziativa in questo periodo di pandemia.

I progetti in gara per la provincia di Cremona sono stati 6 (Ecover – 3Drone – Parallel Experience – Comune Verde – SpiderMask – Warrior); la giuria, composta da membri del Gruppo Giovani Industriali ha visionato e votato i lavori in gara decretando come vincitore il gruppo della classe 4^C RIM dell’IIS Ghisleri con il progetto: “SpiderMask, la maschera che cattura i tuoi nemici” – prodotto innovativo dedicato alla cura della persona che utilizza materie prime 100% naturali (qui tutti i progetti cremonesi).

Il gruppo cremonese, tutto al femminile, parteciperà, dal prossimo 19 aprile, insieme ad altri 18 progetti, al Festival dei Giovani dove sarà decretata l’idea imprenditoriale vincente a livello nazionale per l’anno scolastico 2020/2021.

Chiara Ferrari, presidente del Gruppo Giovani Industriali di Cremona, ha spiegato: “In primis mi complimento con le ragazze del gruppo SpiderMask e le professoresse che fin da subito hanno deciso di sposare la nostra iniziativa”.

“Chi pensa – ha aggiunto – che i ragazzi non abbiano idee e spirito di iniziativa imprenditoriale si sbaglia. Latuaideadimpresa è un’iniziativa fresca, giovane, dinamica che piace e ricca di contenuti interessanti dove i partecipanti sono stati coinvolti in una loro ipotetica impresa attraverso lavori di gruppo, incontri a tema, elaborazione di business plan e racconto in video delle loro idee”.

Ferrari ha poi aggiunto: “Come prima edizione, alla quale abbiamo partecipato, per noi il risultato è stato positivo. Dal prossimo anno ci piacerebbe far partecipare altre scuole, incrementando il numero dei progetti e coinvolgendo altri studenti”.

“Il colloquio ed il confronto con i ragazzi – ha concluso -, è sempre importante soprattutto in un momento delicato e incerto come questo, dove relazioni e socialità si sono ridotte e quindi l’aspetto emozionale e motivazionale diventa fondamentale. Far capire cosa c’è fuori dalla scuola, chi lavora e come si lavora nelle nostre imprese deve essere uno stimolo per i ragazzi, anche perché loro saranno i nostri futuri collaboratori o imprenditori del domani”.

© Riproduzione riservata
Commenti