Cronaca
Commenta

Fiera, consiglio comunale dedicato
Giovedì incontro in Regione

Dedicare il prossimo consiglio comunale alla vicenda della Fiera Internazionale del Bovino da Latte, che in questi giorni tiene banco a tutti i livelli, da quello politico a quello delle categorie economiche: a lanciare la proposta è stato Paolo Carletti, presidente del Consiglio comunale, in apertura della seduta odierna.

“La Fiera non si può spostare da Cremona” ha detto. “Solo la nostra città può avere le credenziali per questo evento, che ha ospitato  dall’inizio del secolo scorso, ben prima dell’avvento di Anafij. Dunque gli interlocutori siamo noi, il nostro territorio, e tutti lavoreremo perché la Fiera si tenga a Cremona. Per questo la politica si deve impegnare”.

La data in cui effettivamente si terrà l’incontro verrà stabilita molto probabilmente nell’ambito del prossimo ufficio di presidenza. Tuttavia, considerando che il prossimo consiglio comunale, fissato per il 15 aprile, ha già in programma una serie di delibere da discutere, i capigruppo potrebbero anche decidere di organizzare un ufficio di presidenza aperto con funzione di commissione consiliare, in modo da accorciare i tempi.

Intanto c’è attesa per un altro incontro, quello in programma domani pomeriggio in Regione, a cui prenderanno parte gli attori istituzionali del territorio: il presidente della Camera di Commercio, Giandomenico Auricchio, il sindaco Gianluca Galimberti, il presidente della Provincia Mirco Signoroni e il presidente di CremonaFiere, Roberto Biloni.

“Il fatto che il Governatore Fontana voglia incontrarci di persona mi sembra un segnale di grande attenzione” commenta Auricchio. “Noi porteremo la posizione unitaria del territorio, istituzioni e mondo economico, e andremo a sottolineare l’importanza che ha sempre avuto Cremona in questa manifestazione internazionale, così come Mondomusica. Manifestazioni che hanno portato il nostro nome nel mondo”.

Laura Bosio – Giovanni Palisto

© Riproduzione riservata
Commenti