Eventi
Commenta

Torrefazione Hausbrandt e birrificio
Theresianer ospiti all'Einaudi

Dai grandi eventi nascono opportunità didattiche speciali. Dopo aver collaborato con l’istituto “L. Einaudi” in due edizioni della “Festa del Torrone”, Hausbrandt, la prestigiosa ditta triestina, che, dal 1892 riunisce al suo interno famosi marchi del mondo enogastronomico, ha accettato l’invito dell’indirizzo alberghiero.

È così stato possibile approfondire la conoscenza reciproca, nel corso di un poderoso webinar, che ha impegnato gli studenti per due pomeriggi. Grazie a Google meet, gli alunni hanno visitato virtualmente la torrefazione Hausbrandt ed il birrificio Theresianer, due autentici pilastri nei rispettivi settori. A guidarli sono stati Emanuele Dalla Torre (trainer dell’area caffè), Stefano Bertoli (mastro Birraio e Responsabile di produzione) e Stefania Liberali (addetta a back office, formazione ed hospitality).

Nel primo appuntamento, oltre alla storia del brand e della torrefazione, gli allievi hanno approfondito tutte le trasformazioni subite dal chicco di caffè, dalla piantagione alla tostatura e sono stati edotti sulla corretta estrazione in espresso. Nel secondo, ai cenni storici, sono seguiti le nozioni fondamentali sulla spillatura della birra ed una visita allo stabilimento. L’organizzatore, il professore di salabar Dionisi Zoppi, appare estremamente soddisfatto dell’esperienza, realizzata in accordo con la preside Nicoletta Ferrari: “Gli incontri sono piaciuti molto. I ragazzi hanno sommerso i relatori di domande interessanti”.

A conferma del successo dell’ iniziativa, vi è l’impegno di rivedersi dopo Pasqua, per una lezione interamente dedicata alla produzione del vino, tenuta dalla ditta Col Sandago, le cui cantine di prosecco rappresentano un altro fiore all’occhiello della S.p.a. di Trieste. Ma la promessa è soprattutto quella di conoscere dal vivo questa importante realtà industriale, a fine pandemia.

© Riproduzione riservata
Commenti