Sport
Commenta

SuperLega, Cottarelli: "Calcio
stravolto: è insopportabile"

Cottarelli allo Zini col sindaco Galimberti

Anche Carlo Cottarelli si schiera contro la SuperLega il progetto dei club per creare una competizione di calcio d’elite che vede al momento 12 società fondatrici, tra cui le italiane Juventus, Milan e Inter. Cottarelli è tifoso proprio dell’Inter, uno dei club coinvolti nella creazione della nuova competizione europea, anche se la sua passione per il calcio l’ha portato anche allo Zini per assistere a match della Cremonese.

“La cosa che mi dà più fastidio – ha dichiarato Cottarelli in un video – è che uno si sveglia al mattino e la propria vita, che è sempre stata caratterizzata dal calcio, dalla Serie A, dalla Coppa Italia, dalla Champions League, viene sconvolta per una decisione presa da qualche multinazionale che ti decide che tutto questo andrebbe fatto in modo diverso ben sapendo che avrebbero sconvolto l’intero calcio. E’ una cosa che trovo insopportabile”.

Le squadre di calcio, inoltre, per l’economista cremonese “dovrebbero appartenere ai tifosi come accade in molti casi in Germania”.

LEGGI QUI l’articolo completo di CremonaSport

© Riproduzione riservata
Commenti