Cultura
Commenta

Lombardia è Musica, per sezione
archi vince la cremonese Manvati

E’ la cremonese Sofia Manvasi la vincitrice della prima edizione per la sezione archi del premio “Lombardia è Musica”, istituito dal Consiglio regionale per scoprire e valorizzare i giovani talenti sul territorio e rivolto agli studenti degli otto Conservatori e Istituti di studi musicali parificati della Lombardia.

Sofia, che si è esibita nella Sonata n.8 di Beethoven e nella Sonata in Sol Minore di Debussy, accompagnata dal pianista bergamasco Giorgio Lazzari, si è aggiudicata il primo premio di 5mila euro. Tiziano Giudice (Conservatorio di Milano) e Maria Grokhotova (Conservatorio Verdi di Como), che hanno conquistato il secondo e terzo posto, riceveranno rispettivamente tre mila e due mila euro. Agli altri finalisti verrà assegnato un riconoscimento di 800 euro per essersi classificati tra i migliori giovani musicisti lombardi.

Domani, sempre sul palco dell’Auditorium Gaber di Palazzo Pirelli, è prevista la selezione della sezione pianoforti: in questo caso per Cremona partecipa Isa Maggi.

“Ho ascoltato con grande interesse i finalisti della prima edizione del premio Lombardia è Musica” ha detto il Vice Presidente Carlo Borghetti durante le audizioni. “In questo momento di crisi è una grande soddisfazione per noi poter dare anche un riconoscimento economico. Stiamo già pensando alla seconda edizione e spero si sia intrapreso un percorso virtuoso che condurrà questi ragazzi a farsi notare sul territorio lombardo per le loro doti musicali e per la tenacia dimostrata nello studio dello strumento e ad esibirsi anche in eventi del Consiglio regionale della Lombardia”.

© Riproduzione riservata
Commenti