Cronaca
Commenta

Mallardo, il primo avvocato ha
rifiutato. Ora l'interrogatorio

La data dei funerali non è ancora stata fissata, anche perché è molto probabile che d’ufficio venga disposta l’autopsia sul cadavere. Ma anche questo si scoprirà nelle prossime ore. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1

Ha rifiutato l’incarico l’avvocato Salvatore Coniglio di Parma, nominato d’ufficio per la difesa di Patrick Mallardo, reo confesso dell’omicidio di Daniele Tanzi nella notte tra martedì e mercoledì. L’interrogatorio di garanzia per il 19enne di Parma, con un passato contrassegnato – secondo la ex Maria Teresa Dromì – da atteggiamenti violenti verso la stessa ragazza, si è tenuto alle 12 di venerdì a Parma. A difenderlo saranno gli avvocati Francesco Savastano di Parma e Alessio Barboni di Guastalla.

Va precisato che a carico del Mallardo non gravano formalmente le denunce delle quali avevano parlato sia Maria Teresa sia la madre della ragazza: insomma alle forze dell’ordine non sarebbe giunto nessun documento ufficiale, dunque al momento fa fede la parola della ragazza, che ha raccontato di essere stata picchiata almeno tre volte e pure tradita da Patrick e di averlo lasciato sotto Natale. Una denuncia all’autorità minorile, dato che all’epoca Patrick aveva 17 anni, era invece arrivata per l’episodio riportato nell’articolo di giovedì sera, quando cioè Mallardo aveva preso a pugni in faccia un amico, riempiendosi le dita di anelli per fare più male. Lo stesso Patrick avrebbe detto di volerla fare finita: “Appena in carcere mi ammazzo” si sarebbe sfogato dopo il fermo.

A Casalmaggiore intanto sono arrivati alcuni parenti dalla zona di Foggia per stare vicini alla famiglia di Daniele Tanzi, al papà Antonio, alla mamma Antonella e ai due fratellini più piccoli. La data dei funerali non è ancora stata fissata, anche perché è molto probabile che d’ufficio venga disposta l’autopsia sul cadavere. Ma anche questo si scoprirà nelle prossime ore.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti