Cronaca
Commenta

Dal 9 maggio tornano le salite
ai Matronei della Cattedrale

Torna la salita ai Matronei della Cattedrale, dopo mesi si stop a causa delle prescrizioni dovute alla pandemia da Covid-19. Ad annunciarlo è il sito della Diocesi di Crmeona, che lancia il prossimo appuntamento: nel pomeriggio di domani, domenica 9 maggio, dalle 14.30 alle 16.30, l’associazione CrArT darà il via a una serie di incontri dedicati alla figura e all’arte di Boccaccio Boccaccino, una delle firme pittoriche del grande ciclo della navata centrale del Duomo, inseriti nel programma Il Cinquecento a Cremona e intitolati Facit Bocacinus. Salita ai Matronei.

La salita al matroneo sud permetterà di accedere a un particolare luogo della Cattedrale, solitamente chiuso al pubblico, che diventa punto strategico per osservare “dritto negli occhi” il programma iconografico e lo stile che contraddistingue Boccaccino nell’impresa artistica della Cattedrale di Cremona nei primi decenni del Cinquecento.

Non sarà questa l’unica occasione: le visite sono previste nelle date del 9 e 30 maggio e poi 13 e 27 giugno, sempre dalle 14.30 alle 16.30 con quattro turni per ogni data: partenze alle 14.30, 15.10, 15.50 e 16.30, per gruppi di venti persone al massimo.

Per partecipare è necessario iscriversi scrivendo a info@crart.it (con data e turno scelto, nome e cognome dei partecipanti) oppure sul sito www.incremona.it. Per tutta la durata della visita sarà necessario indossare la mascherina e mantenere il distanziamento, con igienizzazione delle mani. Il costo di adesione è di 12 euro (10 euro per gli aCssociati CrArT o Cremona Sotterranea).

Ulteriori informazioni scrivendo a info@crart.it o telefonando al 338.8071208.

© Riproduzione riservata
Commenti