Cronaca
Commenta

Preghiera per la vita, "Ora et
Labora" replica il 19 maggio

L’Associazione “Ora et labora in difesa della Vita” annuncia che il prossimo sit-in di preghiera davanti all’Ospedale di Cremona si svolgerà mercoledì 19 maggio 2021, dalle 8 alle 10.

“L’Associazione – afferma il suo referente locale Giorgio Telò – intende precisare, a fronte di recenti pretestuose polemiche avvenute in consiglio comunale e sulla stampa, che l’iniziativa non è affatto intesa ad accusare o colpevolizzare le donne.

Noi riteniamo che la donna sia, insieme al bimbo che porta in grembo, essa stessa vittima di un subdolo inganno che trova nella cultura materialista, in certe parti politiche e nel conformismo relativista i veri protagonisti.

La nostra azione è tesa anche ad offrire un concreto aiuto a quelle donne che sono tentate di ricorrere all’aborto da cause prevalentemente economiche, come dimostra il volantino che viene distribuito e che alleghiamo.

Noi semplicemente pensiamo che la potenza della Preghiera possa convertire i cuori e possa illuminare chi è già madre, come una donna incinta già lo è,  affinché possa liberamente scegliere se vuole essere madre di un bambino morto o di un bambino vivo”.

L’iniziativa pubblica di Ora et Labora si svolge ogni terzo mercoledì del mese (il mercoledì è giorno di effettuazione degli aborti all’ospedale di Cremona). L’associazione è presente all’interno dell’ospedale (settimo piano, corridoio ambulatori) presso il Cav (Centro Aiuto alla Vita), con una serie di servizi che vanno dalla consulenza legale e psicologica, all’aiuto economico attraverso il progetto Gemma e il bonus Famiglia, dall’aiuto nella ricerca di lavoro o della casa, fino alla fornitura di generi di prima necessità per la mamma e il bambino. Lo sportello è aperto al martedì dalle 8 alle 12 e mercoledì dalle 8 alle 10. Info: 338 441 0433 – 349 350 7038.

© Riproduzione riservata
Commenti