Cronaca
Commenta

Covid, alla Bissolati partita
sperimentazione dei test salivari

Ha preso il via lunedì mattina la sperimentazione per l’utilizzo di test salivari molecolari nelle scuole del territorio cremonese, che in questa prima fase vedono la partecipazione l’istituto comprensivo Cremona2 (elementare Bissolati e media Virgilio) e la scuola per l’infanzia Agazzi.

In questa prima giornata è toccato alla scuola primaria Bissolati, dove gli operatori di Ats Val Padana addetti alla sorveglianza sanitaria in ambito scolastico, sono stati presenti per verificare l’accettabilità del test da parte degli alunni, la capacità di auto-somministrazione ed anche – in ottica futura – la sostenibilità organizzativa. Naturalmente, in caso di positività al test, gli operatori provvederanno agli adempimenti di rito.

L’esito di questa iniziativa consentirà di valutare la reale fattibilità dell’utilizzo di uno strumento innovativo in grado di contribuire ad una ripartenza scolastica dal prossimo settembre, ancor più in sicurezza. La particolarità di questi nuovi test è quella di essere decisamente meno invasivi del tradizionale tampone nasofaringeo molecolare, pur avendone la stessa efficacia.

© Riproduzione riservata
Commenti