La visita di Mattarella
Commenta

Cremona si prepara all'arrivo
del Presidente Mattarella

Cremona si prepara ad accogliere il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in arrivo questa mattina, martedì 25 maggio, intorno alle 11, quando approderà dapprima in piazza Duomo, per l’inaugurazione della targa dedicata alle vittime del Covid, per poi trasferirsi a Santa Monica, dove verrà inaugurata la nuova sede dell’Università Cattolica di Cremona, realizzata dalla Fondazione Arvedi Buschini.

Già nelle prime ore dell’alba tutte le forze dell’ordine cittadine – Carabinieri, Polizia di Stato, Polizia Locale e Guardia di Finanza – hanno nuovamente ispezionato con minuziosa attenzione il percorso che dovrà percorrere il corteo presidenziale, e bloccato la sosta lungo le strade interessate. In alcune zone vengono tolti anche i plateatici.

Sul posto anche i cani poliziotto per verificare l’assenza di cariche esplosive prima dell’arrivo del Presidente. Lungo il percorso, sono stati predisposti anche presidi lungo i cavalcavia dell’autostrada.

In piazza saranno presenti alcuni rappresentanti del personale del Comune. 28 le persone autorizzate a rappresentare gli enti: servizi cimiterali, anagrafe, polizia locale. Ma ci saranno anche alcune aziende, come Padania Acque, Aem ed Lgh, per i lavori fatti all’ospedale da campo istituito da Samaritan’s Purse durante il periodo più duro della pandemia.

A livello politico, oltre alla Giunta, presenzieranno il presidente del Consiglio comunale Paolo Carletti e i capigruppo. Sarà possibile anche per il pubblico assistere all’evento in piazza del Comune. A tal proposito è stata transennata anche un’area a ridosso del porticato del Duomo.

L’ITINERARIO – Il presidente dovrebbe arrivare da via Mantova, proseguire per via Pippia, via Buoso da Dovara, corso Vacchelli, via 20 Settembre, piazza sant’Antonio Maria Zaccaria. Dopo la cerimonia della lapide ripartirà da piazza del Comune, proseguirà per corso Vittorio Emanuela, piazza Cadorna, via del Vasto e arriverà in via Bissolati, a Santa Monica.

LA FANFARA DEI CARABINIERI

Giuliana Biagi – Laura Bosio

© Riproduzione riservata
Commenti