Economia
Commenta

Sviluppo&Territorio, si chiude parlando
di piccola impresa la prima stagione

Nella serata di ieri, mercoledì 9 giugno, è andata in onda su Cremona1 l’ultima puntata di Sviluppo & Territorio, il programma ideato e condotto dal direttore Guido Lombardi. Tema centrale della trasmissione il mondo della piccola impresa.

Giorgio Bonoli, direttore Confesercenti Lombardia Orientale, sede di Cremona, ha spiegato come “il fatturato del commercio ha avuto risultati drammatici” e che le uniche distinzioni che si possono fare, tra coloro che esercitano su area fissa o pubblica, è solo “tra alimentaristi e non”. Recuperare quanto perso sarà dura, anche entro il 31 dicembre. Gaia Fortunati, presidente del Gruppo “Centro” di Confesercenti Cremona, ha sottolineato come “sia stato pesante” soprattutto a causa dei continui “stop and go”.

Per quanto riguarda i saldi, il 3 luglio viene considerata una «data assurda» per Fortunati perché, come spiega Bonoli, “vendere un prodotto di stagione in saldo durante la stagione stessa è una follia”. La soluzione per rilanciare il commercio è “tornare a vivere la città”, con Fortunati che sottolinea: “Cremona è un giardino e deve essere vissuta come tale”.

Il giornalista Simone Arrighi ha quindi realizzato un reportage alla Apis di Vescovato, famosa per la realizzazione di cappellini, soprattutto per il ciclismo. Il titolare Luciano Bregalanti ha quindi ripercorso la storia dell’azienda fondata dai genitori e ha sottolineato i legami con il mondo del ciclismo e in particolare con il Giro d’Italia, anche se ora stanno “già preparando il Tour de France”. Dopo i primi momenti difficili, a causa delle chiusure per la pandemia, “c’è stata una richiesta strepitosa”. “Speriamo – ha detto Bregalanti – che non sia una bolla, ma un cambiamento della richiesta del mercato: oggi stiamo lavorando a pieno ritmo e non possiamo che esserne contenti”.

Nell’ultima parte, il direttore Lombardi ha quindi intervistato Alberto Griffini, presidente uscente di Apindustria Confimi Cremona, con il quale ha fatto un bilancio dei suoi tre mandati alla guida dell’associazione e dialogato sul momento del comparto (qui l’intervista completa).

© Riproduzione riservata
Commenti