Cronaca
Commenta

Nuova sede gattile, Pasquali:
"Lavori entro l'estate"

Non solo presto Cremona avrà la nuova sede della maxi colonia felina attualmente in via Bissolati, da cui dovrà essere spostata, ma il Comune sta valutando la realizzazione di un’oasi felina, una struttura in grado di accogliere e ricoverare anche animali potenzialmente domestici, abbandonati e che necessitano di cure.

Lo ha annunciato l’assessore Simona Pasquali, in risposta a un’interrogazione presentata in consiglio comunale dal consigliere Marcello Ventura. Ancora da definire naturalmente la location di quest’ultima struttura, anche perchè la priorità è ora quella di costruire la nuova colonia, o almeno di iniziare ad approntarla: “entro l’estate dovranno essere fatti i lavori preliminari” ha detto. “Una situazione analoga a quella di via Bissolati non è più ripetibile, nè per la posizione in centro, ne per il numero di animali,  ma anche perché è in luogo chiuso. Ora l’area andrà frazionata, per poi posizionare le reti e mettere in sicurezza la zona affinché possa ospitare i felini. In questa zona verrà successivamente allestita anche un’infermeria per la cura dei gatti malati, ma anche una struttura dove i volontari potranno preparare il cibo, e naturalmente delle casette per ricoverare gli animali. Sarà poi necessario avere ben precise regole di gestione”. Per quanto riguarda l’oasi felina, intensione di Comune è “di approntare un bando”.

IL DIBATTITO – Sulla vicenda si è aperto un dibattito in consiglio comunale, da cui è emersa la richista di trovare un’area alternativa. A partire dal consigliere Luca Nolli (M5S), secondo cui “via Brescia non è il posto adatto per ospitare dei gatti”. La sua proposta è di collocare la nuova colonia “nell’area a sud-est di cui nel piano Cremona 20-30 è previsto il rimboschimento”.

Secondo il consigliere Saverio Simi (Forza Italia), “si è atteso troppo ed è necessario ora identificare la location con meno problematicità”.

La consigliera Franca Zucchetti (Pd), pur non attaccando l’amministrazione, ha sottolineato a sua volta come l’area di via Brescia “non sia adeguata per le bestiole, che sarebbero disturbate dal traffico. Tra l’altro manca ancora l’autorizzazione di Ats in merito a questa operazione”.

Una proposta arriva invece da Federico Fasani (Forza Italia): “In campagna elettorale l’amministrazione parlava di costruire il PalaBau, una sorta di palazzetto per i cani. Mi chiedo perché non immaginare anche un PalaMiao, un’area che possa contenere entrambe le funzioni”.

Dalla parte dell’amministrazione, invece, Roberto Poli (Pd), secondo cui “La colonia felina di via Bissolati è li da sempre e il fatto che nessuna amministrazione abbia trovsto una soluzione alternativa non è stato per disattenzione ma perché non è una questione di semplice soluzione”.

“Speravo che la mozione sul gattile, per il suo contenuto, vista l’impronta volutamente tecnico / normativa che palesa la mancanza di spirito polemico, sarebbe perlomeno stata presa in considerazione” ha aggiunto Ventura dopo la votazione della mozione, bocciata.

“Invece il paraocchi ideologico della maggioranza ha vinto ancora una volta, sono state opposte questioni pregiudiziali direi prive di fondamento, che evidenziano la totale mancanza di trasparenza e soprattutto la mancanza di sensibilità che contraddistingue da sempre questa amministrazione (almeno nei confronti dei cittadini cremonesi)”.

Laura Bosio

© Riproduzione riservata
Commenti