Cultura
Commenta

Apre per la prima volta
palazzo Guazzoni Zaccaria

Un altro prezioso tassello di storia cremonese torna al suo splendore originario. Si tratta di Palazzo Guazzoni Zaccaria, il grande edificio storico situato in Corso Pietro Vacchelli sull’angolo con Piazza IV Novembre, in una posizione di grande passaggio e che i cremonesi conoscono da sempre per la sua inconfondibile architettura del delizioso cortiletto interno proprio al semaforo di “Porta Romana”.

Il palazzo aprirà le sue porte per la prima volta in esclusiva assoluta sabato 19 e domenica 20 giugno dopo un lungo e faticoso lavoro di restauro messo in atto dai proprietari, Gianluca Rossi con la moglie Enrica Sozzi e i figli Flaviano e Silvia. Grazie alla collaborazione con Target Turismo sarà possibile visitare il palazzo con guide abilitate che illustreranno la storia e le decorazioni.

Il grande palazzo che fu prima della famiglia Guazzoni per passare nel XVI secolo agli Zaccaria, entrambe antiche casate nobiliari cremonesi che hanno lasciato importanti tracce della loro committenza. Committenza che è poi proseguita all’interno del palazzo nei secoli successivi dove si possono trovare soffitti settecenteschi riccamente decorati e fino alla storia più recente otto e novecentesca, dove il palazzo passato in varie mani, venne nuovamente rimaneggiato con alcune decorazioni murali di gusto “storicista” fino a quelle di epoca fascista, ancora conservate. Una struttura quindi di grande fascino che con la sua variegata architettura e le sue sovrapposizioni attraversa secoli di storia cremonese dagli albori del rinascimento sino al ‘900 in un unicum davvero di grande interesse.

Si potrà ammirare il delizioso cortile porticato, lo scalone d’onore, il piano nobile con gli ambienti principali e l’antica alcova decorata, oltre ad alcuni altri ambienti tutti recentemente restaurati grazie alla dedizione, l’impegno e la grande passione della famiglia Rossi-Sozzi che ha acquistato alcuni anni fa la struttura dal Demanio per riportarlo alla sua bellezza con un lungo intervento di recupero globale, che ha permesso di riportare e chiarire le tante sovrapposizioni storiche del palazzo.

“Si tratta della terza dimora storica che Target Turismo Cremona apre in esclusiva per la prima volta alle visite guidate dopo lo splendido Palazzo Calciati Crotti di Via Palestro e la Villa omonima di Persico Dosimo, all’interno di un più ampio e articolato progetto in via di presentazione, grazie al quale stanno diventando fruibili veri e propri tesori prima di oggi inaccessibili” fanno sapere i promotori.

Sabato 19 e domenica 20 giugno anteprima assoluta con visite guidate pomeridiane alle 16.30 e 18, sabato sera è in programma anche un Notturno a Palazzo Calciati alle ore 21 con visite guidate e musica dal vivo con quartetto d’archi.

Il palazzo sarà in seguito visitabile su prenotazione, sia per gruppi che per comitive che ne faranno richiesta, e potrà diventare inoltre una location unica per eventi e manifestazioni culturali.

Per prenotare la visita rivolgersi a Target Turismo presso Cremona Infopoint in piazza del Comune (aperto tutti i giorni dalle 10 alle 16) oppure è possibile acquistare il biglietto online sul sito https://shop.targetturismo.com/it/42-dimore-storiche-cremonesi

 

© Riproduzione riservata
Commenti