Cronaca
Commenta

Vescovato, l'acquazzone fa
schiantare pianta in piazza Roma

Il violento acquazzone che si è abbattuto su Cremona e circondario a metà pomeriggio ha causato la caduta di alcuni rami dalle piante del lungo Po, senza per fortuna causare danni a persone e cose. Più seria invece la situazione a Vescovato, dove in piazza Roma si è schiantata una grossa pianta collocata nell’angolo della parrocchiale. Sono stati allertati i vigili del fuoco che hanno provveduto a sgomberare l’area.

Una circostanza che farà accelerare l’avvio della campagna di monitoraggio che l’amministrazione  comunale aveva già programmato di fare, in considerazione della vetustà del patrimonio arboreo del paese. Nell’ultimo inverno prima del lockdown un’altra pianta ad alto fusto era caduta sempre nella piazza centrale. “Dovremo anticipare quello che avevamo già intenzione di fare, ossia verificare lo stato di salute delle piante, come già abbiamo fatto per via Vittorio Veneto, via Marchi, via Ghinaglia e altre zone. Non possiamo continuare ad avere la spada di Damocle”, afferma il sindaco Gianantonio Conti. “A questo punto è necessario accelerare i tempi e trovare le risorse necessarie per portare a conclusione almeno le analisi”.

In via Vittorio Veneto l’amministrazione era già pronta ad intervenire sulle piante, nell’ambito della riqualificazione della pista ciclopedonale ma “stiamo attendendo il parere della Soprintendenza perchè appena prima dell’inizio dei lavori era stato fatto un esposto per ipotetici vincoli paesaggistici”.

Intanto proprio in piazza Roma sono iniziati i lavori di manutenzione straordinaria per realizzare una nuova pavimentazione che renda più agevole la deambulazione e la pulizia.

© Riproduzione riservata
Commenti