Cronaca
Commenta

Referendum Giustizia, Virgilio
citato come esempio dalla Lega

L’immagine del vice sindaco Andrea Virgilio è apparsa nei giorni scorsi sulla pagina Facebook nazionale della Lega, utilizzata come testimonial dei referendum sulla Giustizia. “Il vicesindaco del Pd di Cremona sostiene i #referendumgiustizia”, si legge in un post, corredato dalla foto di Virgilio e accanto la sua dichiarazione: “Penso che sia una bella opportunità. Uno strumento di supporto per aprire a un processo importante di riforma”.

Una circostanza che ha fatto sorridere il vice sindaco: “Se la Lega per parlare ai suoi elettori ha bisogno delle dichiarazioni di un avversario e addirittura di un esponente del PD, significa che non ha molta fiducia nei suoi mezzi e nelle sue argomentazioni” commenta.

Virgilio non rinnega le sue dichiarazioni: “Quando si parla di diritti si deve affrontare la sfida in campo aperto, questo è sempre stato il mio modo di intendere la politica:  prima i temi, poi le logiche di appartenenza” sostiene.
“Dunque se su alcune battaglie che giudico progressiste entrano in gioco altri soggetti politici, questi sono per me i benvenuti”.

Insomma, ben venga combattere insieme, quando questo si rivela necessario. Soprattutto in questo momento storico. “La fase post pandemica ci sta aprendo le porte a una profonda riflessione nel campo dei diritti: il diritto alla salute, il fine vita, il lavoro, la gestione del fenomeno migratorio, la situazione da tempo ignorata delle carceri, fino ai temi della giustizia, su questi temi resto convinto che le culture democratiche di questo paese devono essere protagoniste” conclude il politico.

“Ho da sempre ritenuto importanti le iniziative radicali, ho sempre trovato elementi di profonda verità nelle loro sfide, in particolare sulla questione dei diritti, nella storia di questo paese i radicali hanno fatto spesso da apri pista a un mondo politico restio ad assumersi il compito di legiferare su questi temi in Parlamento”. lb

© Riproduzione riservata
Commenti