Cronaca
Commenta

Colonia felina a Po, dopo un anno
nessun intervento di ripristino

E’ trascorso un anno, da quando le ruspe di Aipo, sul LugoPo, avevano completamente raso al suolo la colonia felina prospicente il fiume. In questo lasso di tempo tante le promesse, ma poca concretezza in merito alla ricostruzione dell’ecosistema che era venuto meno a causa dell’intervento, e che per i circa 40 mici che compongono la colonia erano un vero e proprio rifugio.

“Si era parlato di ricostruirla, ma niente è stato fatto finora” commenta Patrizia Tanzini, che insieme al marito e ad altri volontari gestisce in modo indipendente la colonia. “Noi siamo sempre lì, ogni giorno, a prenderci cura dei gatti, e insieme all’Ats, sempre molto disponibile, ci occupiamo della loro salute. Ma da parte delle istituzioni non abbiamo visto nulla”.

L’area rimane vuota e desolata, con la casetta spostata sotto una macchia di noccioli nell’aiuola centrale del parchetto, ora protetta dalla vegetazione spontanea. “Avevano promesso di ripiantumare ma non è stato fatto… che mettessero almeno una siepe a riparare l’affaccio sul fiume e a restituire un po’ di ombra a una zona che ora è spesso esposta al sole” sottolinea Tanzini. “La zona è desolata e ora anche calda, tanto che in estate non si riesce ad andare se non la mattina presto o il tardo pomeriggio”.

Altra richiesta fatta dalle volontarie, ma che ha ricevuto risposta negativa dall’amministrazione, è stata quella di mettere i dissuasori di velocità, in quanto “in quella strada le auto passano velocissime e il rischio di investire i gatti, ma anche qualche persona, è sempre in agguato”.

LaBos

© Riproduzione riservata
Commenti