Cronaca
Commenta

Campioni olimpici alla Bissolati:
conferita medaglia d’oro della società

Foto Sessa

È arrivata poco dopo le 19 direttamente da Roma, Valentina Rodini che è stata accolta alla Canottieri Bissolati, società in cui è cresciuta, da un lungo e caloroso applauso.
Dopo il primo bagno di folla e le interviste di rito ha raggiunto lo spazio accanto al bar dove era stato allestito il palco d’onore e il maxischermo sul quale è stata proiettata la finale. Valentina l’ha guardata abbracciata all’amico e compagno di avventure azzurre Giacomo Gentili.

Tutti in religioso silenzio ascoltando la telecronaca di Broggini e Galtarossa per Eurosport, fino all’esplosione di gioia di tutta la Bissolati. Una standing ovation meritatissima per una vittoria storica per Cremona e per la Bissolati.

Il presidente Maurilio Segalini ha fatto gli onori di casa annunciando che il consiglio della Bissolati ha deciso di conferire la medaglia d’oro della società al merito sportivo ai quattro olimpionici, Valentina Rodini, Giacomo Gentili, Esteban Farias e all’allenatore Gigi Arrigoni. È la prima volta che la società consegna un riconoscimento di questo tipo. Si tratta di una medaglia in oro con l’effige del centenario e dietro la scritta “Tokyo 2020-21”.

“Una decisione che era stata presa dal consiglio l’11 luglio scorso a prescindere dal risultato che avrebbero ottenuto dal momento – ricorda il presidente Segalini – che non capita tutti i giorni di avere quattro atleti ai Giochi”.

Tra un abbraccio, qualche autografo, i disegni dei bambini, Valentina ha posato una foto dopo l’altra con i soci Bissolati senza perdere il sorriso, nonostante tante, troppe ore di volo e il fuso orario che ancora non sembra farsi sentire.

Cristina Coppola

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti