Cronaca
Commenta1

Germano Betti va in pensione, ma
la tradizione continua col figlio Luca

Ha creato milioni di pasticcini mignon per tutta Cremona, centinaia di migliaia di kg di pasta dolce e non solo: Germano Betti, 60 anni, pasticcere e volto noto in città, va in pensione. Niente panico però, la sua storica pasticceria di via Giuseppina rimane intatta anzi, resta in famiglia. A prendere le redini del laboratorio e quindi delle prelibatezze ci sarà Luca Betti, 29 anni, figlio di Germano, che per anni ha affiancato il padre per affinare sempre più tecnica e sperimentazione nella creazione delle delizie. Da qualche tempo anche la moglie di Germano, la signora Daniela, volto altrettanto noto a Cremona e in pasticceria, è in pensione. Ma la tradizione, dopo 30 anni esatti di dolcezza, continua con il giovane Luca, pronto a portare avanti quello che è un locale storico e iconico di Cremona.

Federica Bandirali

© Riproduzione riservata
Commenti