Spettacolo
Commenta

Stradivari Festival, il debutto
con Nordio e gli Archi di Cremona

Musica di qualità per il primo appuntamento della rassegna Stradivari Festival, domenica pomeriggio (in diretta su Cremona1 tv), con il debutto degli Archi di Cremona insieme al celebre violinista Domenico Nordio, diretti dal maestro Roberto Solci.
Dalle note scure e tumultuose del Concerto in re minore di Mendelssohn, all’intensità della serenata in mi maggiore di Dvorak, passando per un pezzo scritto appositamente per il festival dal maestro Solci ed eseguito in anteprima, lo Stradivari Concerto per violino e orchestra d’archi. Un brano, quest’ultimo, perfettamente interpretato dal virtuosismo di Nordio, in un dialogo intenso e mai banale con l’orchestra.
“È la prima volta che un gruppo di archi porta il nome della nostra città” ha detto Roberto Codazzi, direttore artistico del festival. “Offriamo un trampolino perché poi possano portare il nostro nome nel mondo”.
E i musicisti non hanno certo deluso le aspettative del pubblico, che ha dimostrato il proprio apprezzamento con un’ovazione degna dei grandi eventi.

Laura Bosio

© Riproduzione riservata
Commenti