Spettacolo
Commenta

A teatro primo appuntamento
d'opera: "Il barbiere di Siviglia"

Primo appuntamento di stagione con l’Opera al Teatro Ponchielli e con il titolo più popolare del compositore pesarese Gioachino Rossini: ll Barbiere di Siviglia, in scena l’8 e il 10 ottobre. Gli impegnativi ruoli del capolavoro rossiniano sono ricoperti dai Vincitori del 71° Concorso As.Li.Co. per giovani cantanti lirici. La regia del nuovo allestimento è affidata a Ivan Stefanutti, nome già noto delle produzioni di OperaLombardia, mentre la direzione musicale a Jacopo Rivani.

venerdì 8 ottobre, ore 20.00

domenica 10 ottobre, ore 15.30

IL BARBIERE DI SIVIGLIA

melodramma buffo in due atti

libretto di Cesare Sterbini

musica di Gioachino Rossini

Personaggi/Interpreti

Matteo Roma (Il Conte d’Almaviva), Diego Savini (Don Bartolo), Chiara Tirotta (Rosina), Gianni Luca Giuga (Figaro), Alberto Comes (Don Basilio), Tiberia Monica Naghi (Berta), Pierpaolo Martella (Fiorello), Federico Pinna (Ambrogio), Pietro Miedico (ufficiale)

direttore Jacopo Rivani

regia, scene e costumi Ivan Stefanutti

luci Fiammetta Baldiserri

ORCHESTRA I POMERIGGI MUSICALI

CORO OPERALOMBARDIA

direttore del coro Massimo Fiocchi Malaspina

Coproduzione dei Teatri di OperaLombardia

Prezzi dei biglietti: platea/palchi € 60 – galleria € 40 – loggione € 22

Biglietto studenti €15

L’accesso agli eventi in programma presso il Teatro Ponchielli sarà consentito esclusivamente ai soggetti muniti di Green Pass. La Certificazione verde COVID-19 attesta una delle seguenti condizioni: – aver fatto la vaccinazione anti COVID-19 (in Italia viene emessa sia alla prima dose sia al completamento del ciclo vaccinale); – essere negativi al test molecolare o antigenico rapido nelle ultime 48 ore; – essere guariti dal COVID-19 negli ultimi sei mesi. La verifica del Green Pass sarà effettuata all’ingresso del luogo di spettacolo dal personale di sala, si chiede la cortesia di arrivare all’ingresso già muniti di QR code (digitale o cartaceo), un documento d’identità in corso di validità e biglietto dello spettacolo. Coloro che non fossero in possesso anche solo di uno dei due documenti non potranno accedere. I bambini sotto i 12 anni sono esentati dalla certificazione verde Covid-19. Si ricorda che rimane l’obbligo dell’uso della mascherina e il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro.

© Riproduzione riservata
Commenti