Cronaca
Commenta

Cattolica, verso la normalità vita
universitaria: nelle aule al 100%

Foto Sessa

L’andamento della situazione sanitaria consente di aprire ulteriormente l’accesso alle aule e ai servizi delle università, tra cui la Cattolica di Cremona, pur con costante attenzione alle esigenze di sicurezza sanitaria.

In coerenza con le recenti indicazioni ministeriali e alla luce dei dati di affluenza rilevati nelle prime settimane di lezione, fanno sapere dall’ateneo, a partire dalla prossima settimana (lunedì 18 ottobre per le sedi di Brescia, Piacenza-Cremona e Roma; mercoledì 20 ottobre per la sede di Milano) sarà consentito l’accesso al 100% dei posti disponibili nelle nostre aule. Si tratta di un ulteriore passo sulla via del ritorno alla normalità della vita universitaria.

Rimangono comunque valide alcune precauzioni: sarà ancora necessaria la preventiva prenotazione per accedere agli spazi dell’Ateneo: le relative modalità saranno come di consueto disponibili sulla app ICatt. I passaggi da seguire restano invariati (in particolare, gli studenti dovranno confermare il posto assegnato entro 48 ore prima della data indicata).

Le condizioni di accesso sono: possesso del Green Pass, utilizzo del badge o della tessera sanitaria per l’accesso, utilizzo delle mascherine.
rimane valida la raccomandazione di evitare gli assembramenti e mantenere il maggiore distanziamento concretamente possibile.
Per quanto riguarda la didattica, è confermata la trasmissione delle lezioni – che si tengono tutte con la presenza del docente in aula – in diretta streaming. Le registrazioni delle lezioni saranno disponibili per almeno una settimana.

Gli esami di profitto, a partire dal 15 novembre, si svolgeranno in presenza, come gli esami di laurea.

Per l’utilizzo delle sale di lettura in biblioteca e delle aule studio resta confermato l’utilizzo della app Affluences per la prenotazione dei posti.

Infine, per quanto riguarda le mense universitarie, per le quali le regole sanitarie sono particolarmente stringenti, sono in corso le verifiche necessarie ad aumentare il numero di posti disponibili.

Il personale docente e non docente dell’Università Cattolica augura a tutte le studentesse e a tutti gli studenti di partecipare di nuovo pienamente alla vita dell’Ateneo, per continuare e completare il proprio percorso di formazione intellettuale e umana.

© Riproduzione riservata
Commenti