Cronaca
Commenta1

Cremona e Füssen, il legame
si rafforza nel segno della liuteria

Di nuovo a Cremona il borgomastro della città bavarese, Lo scorso anno donati 18.446,00 Euro a favore di “Cremona Solidale”.

Il Sindaco Gianluca Galimberti e l’Assessore ai Sistemi Culturali Luca Burgazzi hanno incontrato Paul Iacob, ex borgomastro di Füssen, che, accompagnato dalla moglie Iris, è tornato a Cremona dove è stato accolto a Palazzo Comunale. Un breve colloquio che ha permesso di tornare a parlarsi in presenza dopo le distanze degli scorsi mesi.

La comunità di Füssen è stata vicina alla comunità cremonese durante i mesi della pandemia e ha sostenuto anche con un contributo economico l’impegno di “Cremona Solidale”. Per questo il Sindaco e l’Assessore, a nome di tutta la Giunta e della città di Cremona, hanno espresso il loro sincero ringraziamento e hanno invitato Paul Iacob, insieme ad una delegazione di Füssen, a tornare il prossimo anno a Cremona per visitare “Cremona Solidale” e capire quanto l’aiuto economico dei nostri “gemelli” tedeschi abbia portato frutto.

“Sono stato felicissimo di rivedere, insieme all’Assessore Burgazzi, l’ex-borgomastro Iacob. Avevo già avuto modo di ringraziarlo in passato per quanto fatto a favore di Cremona, ma poter esternare la mia riconoscenza di persona è stato importante e anche commovente. Il senso profondo dei patti di gemellaggio è anche questo: costruire relazioni significative, anche personali, che portino frutto nelle comunità e le avvicinino in un comune ideale di ampio respiro europeo. Direi che Cremona e Füssen sono in questo uno splendido esempio di quanto la collaborazione può portare in termini di sostegno reciproco e crescita comune.” Così il Sindaco Galimberti ha rinnovato l’auspicio di un prossimo incontro da organizzarsi il prossimo anno, anche per altre iniziative da proporre insieme con il contributo di entrambe le comunità.

Era il 4 maggio 2018 quando nel Salone dei Quadri di Palazzo Comunale veniva firmato il Patto di Gemellaggio tra le due città, al fine di perseguire il progresso, lo sviluppo e il benessere delle comunità, unite in un mutuo desiderio di convivenza.

Da allora Cremona e Füssen, sulla base di un comune passato legato alla tradizione della liuteria, si sono sempre proposte di portare avanti azioni condivise nel settore della cultura, del turismo e di tanti altri aspetti della vita sociale.

Nel marzo del 2019, ad esempio, è stata organizzata, a Cremona, la presentazione, del libro, tradotto dal tedesco in italiano ed inglese, La liuteria di Füssen – Un’eredità per l’Europa (Füssen lute and violin making – A European Legacy) del Friedrich Hofmeister Musikverlag.

Nella tragica primavera del 2020, in piena emergenza Covid, la città bavarese, sempre su iniziativa dell’ex borgomastro Iacob, ha raccolto 18.446,00 Euro sia dalla municipalità che da singoli cittadini di Füssen per aiutare Cremona nel momento della difficile emergenza sanitaria. Un gesto di solidarietà, a favore di “Cremona Solidale”, che ha nuovamente dimostrato la vicinanza tra le due città e ne ha rafforzato i legami di amicizia.

© Riproduzione riservata
Commenti