Cronaca
Commenta

Carenza personale in tribunale,
a Cremona in arrivo 14 amministrativi

Sono 14 gli amministrativi destinati ad arrivare al tribunale di Cremona a fine gennaio nell’ambito dell’intervento previsto dal Piano nazionale di ripresa e resilienza, come annunciato dal presidente della Corte d’appello di Brescia, Claudio Castelli.

Un colpo importante a un problema annoso, quello della carenza di personale, che da sempre affligge gli uffici giudiziari. A Brescia arriveranno 99 amministrativi (56 in Corte e 43 in tribunale), 46 a Bergamo e 33 a Mantova.

In concreto i magistrati non saranno più soli ma avranno un supporto per attività non decisionali, rituali ed extra giudiziali. Le nuove risorse smisteranno i procedimenti, si occuperanno di ricerche giurisprudenziali o di sentenze precedenti, stileranno bozze di provvedimenti e intestazioni.

I nuovi amministrativi avranno un contratto a tempo determinato di due anni e 10 mesi, replicabile e un orario flessibile, in parte anche in smart working. I futuri potenziali giuristi Alla fine del contratto di lavoro accumuleranno punti e avranno una corsia privilegiata per diventare magistrati onorari.

Per 1500 in tutta italia è prevista l’assunzione a tempo indeterminato. Per il presidente della corte d’appello di Brescia “per la giustizia questa è un’occasione straordinaria, anche se non sarà facile la logistica”.

Nicoletta Tosato

© Riproduzione riservata
Commenti