Cronaca
Commenta

M5s: "2 milioni di euro per un piano
pluriennale di ripiantumazione"

Il Movimento 5 Stelle di Cremona ha presentato un ordine del giorno in cui chiede che “la maggioranza dia concretezza alle sue dichiarazioni recuperando risorse per le nuove ripiantumazioni stanziando, nel prossimo bilancio 2milioni di euro per un piano pluriennale di ripiantumazione della città”.

“I soldi ci sono – spiega il consigliere comunale Luca Nolli -: i ricavati della vendita del legname delle piante abbattute, ed altri introiti dei privati che continuano a cementificare la città. Le varie concessioni edilizie, come quelle dei nuovi centri commerciali, hanno prodotto introiti considerevoli cementificando ulteriormente la città”.

Nolli quindi aggiunge: “Riteniamo giusto che tali introiti vengano utilizzati per compensare tali cementificazioni con un piano pluriennale di piantumazione della città e di tutela del verde. Non serve mettere piante in boschi esterni alla città che poi vengono dimenticate e non manutenute. Una città vive nel centro e nei quartieri residenziali e i cittadini vogliono verde curato dove vivono la città”.

Lunedì prossimo in Consiglio si discuteranno altre due Mozioni del Movimento 5 Stelle relative alla tutela del patrimonio Arboreo cittadino. Nella prima, consegnata con data 15 Marzo 2021 a seguito dell’abbattimento delle piante secolari nel quartiere Sanfelice, il M5s chiede “di identificare e tutelare il patrimonio naturale cittadino e di porre in essere azioni per evitare speculazioni edilizie in quei terreni bloccando modifiche al PRG dove tali piante sono state abbattute”.

Nella seconda, presentata il 24 agosto 2021 a seguito del “brutale taglio di piante avvenuto pochi giorni prima”, i pentastellati chiedono che le piante vengano “ripiantumate nello stesso posto e che ne venga piantumata un’altra come compensazione del fatto che una pianta giovane non produce ossigeno quanto una pianta di trent’anni”.

“Questa maggioranza ha preso voti dichiarandosi ambientalista – conclude Nolli -: le dichiarazioni non ci bastano, vogliamo i fatti. Con queste Mozioni e ODG la maggioranza avrà modo di dimostrare i cittadini quale sia il suo spirito ambientalista”.

© Riproduzione riservata
Commenti