Economia
Commenta

Confcommercio: "Anche Cremona
pronta per il Black Friday"

(foto di repertorio)

Il Black Friday è arrivato. Da domani, venerdì 26 novembre, anche a Cremona, partirà un weekend speciale per lo shopping, con moltissime attività – aperte anche la domenica – che offriranno ai loro clienti promozioni. Si tratta del miglior modo per dare il via all’acquisto dei regali per le prossime festività. “Solo qualche anno fa i nostri clienti quasi non sapevano cosa fosse – spiega Eugenio Marchesi, presidente delle Botteghe del Centro -. Oggi è un week end tra i più attesi. Come Gruppo di Confcommercio abbiamo voluto che anche le nostre imprese fossero protagoniste di questo appuntamento e, da qualche anno, abbiamo lavorato perché l’iniziativa arrivasse e si diffondesse anche nei negozi di vicinato”.

“Il Black Friday è una occasione privilegiata per rinsaldare il rapporto di crescente fiducia tra i cittadini e le piccole imprese del commercio, quelle sotto casa – rilancia Marco Stanga, responsabile provinciale di Federmoda e vicepresidente Confcommercio -. Attività che rappresentano una parte fondamentale del tessuto urbano e che sono riuscite a resistere alla crisi innovandosi e offrendo servizi accessori sempre più qualitativi. Il prossimo week end è uno dei più attesi dell’anno, sia per i consumatori che per gli imprenditori che, pur sacrificando in piena stagione importanti margini di guadagno, possono contare su una iniezione di liquidità e di fatturato. Ma soprattutto possono capitalizzare questi giorni per accrescere la fiducia e per presentare i propri prodotti in vista del Natale”.

Anche gli analisti guardano con fiducia al Black Friday.  Per il Codacons circa 27 milioni di italiani sono pronti a fare acquisti, con una crescita di acquirenti del +8% rispetto al 2020. Per la stessa analisi di mercato vi è poi ‘una larga fetta di consumatori indecisi, che valuterà gli acquisti in base alle offerte e agli sconti praticati online e nei negozi, e che deciderà all’ultimo se e come fare shopping. Dati che trovano conferma anche nelle ricerche di Federmoda Confcommercio.

“Per il nostro ufficio studi – conferma Stanga – è ipotizzabile il ritorno ai livelli di interesse e fatturato del 2019. – Federazione Moda Italia e Confcommercio stimano un incremento medio delle vendite del 50% rispetto al 2020, con un volume d’affari che si aggira solo per i prodotti di moda sui 500 milioni di euro. La valutazione positiva deriva anche dalla spinta ai consumi registrata dall’inizio della primavera con vendite nei negozi di moda in costante crescita rispetto all’anno precedente, anche se ci voleva effettivamente ben poco”.

Le analisi indicano che, per il settore abbigliamento, calzature e accessori, il 50% dei cittadini approfitterà degli sconti, e quello della salute e prodotti di bellezza (20%). Solo il comparto dell’elettronica otterrà risultati migliori (60%). Inoltre il 40% degli italiani farà acquisti in previsione del Natale. “La città e le sue imprese sono pronte – conclude Eugenio Marchesi – Uniamo alle offerte dei negozi la bellezza di un centro già addobbato a festa. E con il fascino unico delle luminarie parlanti d’autore dedicate a Mina. Per rispondere, in un certo qual modo, alla sfida posta dal commercio elettronico o degli abbiamo voluto assicurare ai nostri clienti tradizionali vere e proprie esperienze di shopping, dove il piacere di acquisto di un prodotto si unisce alla atmosfera magica di Cremona”.

© Riproduzione riservata
Commenti