Cronaca
Commenta

Da Regione 7 milioni di euro per
acquisto nuovi bus tra Cr e Mn

Altri soldi per l’acquisto di nuovi autobus alle agenzie del trasporto pubblico locale: 7.042.493 euro l’importo stanziato per quella di Cremona e Mantova, mentre a livello regionale si parla di complessivi 60.883.953 euro, per cofinanziare l’acquisto di circa 190 nuovi autobus a basso impatto ambientale nonché le infrastrutture di supporto.

Lo prevede una delibera approvata dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi. “Si tratta di risorse ministeriali, derivanti dal Fondo complementare al Pnrr, che investiamo per efficientare il trasporto pubblico e offrire agli utenti un parco mezzi sempre più performante e confortevole” commenta Terzi. “Lo stanziamento di 60,8 milioni di euro segue quello di 98,7 milioni deliberato a ottobre per l’acquisto di 480 autobus.

A questi due recenti finanziamenti si aggiungono ulteriori 92,6 milioni di euro che tra la fine del 2020 e l’inizio del 2021 abbiamo trasferito alle Agenzie del Tpl, corrispondenti a una stima di circa 510 autobus che entreranno in servizio da qui al 2026. Mentre i nuovi mezzi finanziati da Regione entrati in funzione dal 2018 a oggi sono circa 880”.

Le risorse sono destinate all’acquisto dei mezzi adibiti al trasporto pubblico extraurbano e suburbano, come stabilito dalle regole ministeriali, e vengono ripartite sulla base delle percorrenze (bus km) con particolare riferimento alla modalità interurbana, come già concordato tra Regione e Agenzie del Tpl. In coerenza coi termini ministeriali, le Agenzie dovranno realizzare il 50% del programma di forniture entro il 31 maggio 2024 e completare il programma entro il 29 maggio 2026.

Gli autobus devono disporre inoltre di idonee attrezzature e dotazioni per: accessibilità di persone a ridotta mobilità e fruibilità del servizio di trasporto; dispositivi per la localizzazione; videosorveglianza e conteggio dei passeggeri; separazione del posto di guida, onde consentire la protezione del conducente e il distanziamento dai passeggeri in fase di salita/discesa dalla porta anteriore del mezzo.

© Riproduzione riservata
Commenti