Cronaca
Commenta

Guastatori di Cremona in campo
per rimuovere ordigno nel Lario

Gli specialisti del Reggimento Genio Guastatori di Cremona sono intervenuti questa mattina in località Pradello, alle porte di Lecco, nell’ambito di un’operazione di rimozione di un ordigno bellico individuato dai sommozzatori dei Vigili del Fuoco nel corso di un’esercitazione nelle acque del lago di Como. Nelle giornate di oggi e domani è stata così sospesa la navigazione davanti ad Abbadia Lariana (Lecco). Le operazioni per il recupero sono durate quattro ore. La bomba, risalente alla Seconda Guerra Mondiale, è lunga cinquanta centimetri e si trovava a sette metri di profondità, davanti al litorale frequentato, nei mesi estivi, da numerose persone.

Gli specialisti cremonesi, insieme al Nucleo Sommozzatori dei pompieri di Milano, ai Vigili del Fuoco di Lecco, ai carabinieri, alla Guardia di Finanza e alla Polizia locale hanno trasportato l’ordigno e lo hanno messo in sicurezza, sempre in acqua, in località Moregallo nel comune di Mandello del Lario (Lecco), per trasportarlo successivamente in una cava; qui si valuterà se effettuare oppure no le operazioni di brillamento, che sono state già pianificate per il prossimo 18 gennaio.

© Riproduzione riservata
Commenti