Spettacolo
Commenta

Domeniche pomeriggio a
teatro, al via vendita biglietti

A partire da lunedì 17 gennaio sarà possibile acquistare alla biglietteria del teatro Ponchielli i biglietti per gli spettacoli delle domeniche pomeriggio nel consueto orario di apertura (10.00 /18.00). Quattro appuntamenti all’insegna della “leggerezza”, dedicati a tutti coloro che desiderano passare momenti spensierati e in allegria.
Si parte il 27 febbraio con i tanto amati dal pubblico Legnanesi e le rocambolesche avventure della famiglia Colombo al completo in trasferta a Parigi nello spettacolo Ridere.
Un’altra commedia brillante Se devi dire una buglia dilla grossa (6 marzo), storico spettacolo di Garinei e Giovannini con un allestimento girevole di grande effetto e che saprà dar vita a coinvolgenti gag e colpi di scena. Un cast esplosivo: Paola Quattrini, Antonio Catania, Gianluca Ramazzotti, Paola Barale e Nini Salerno.
Tanta musica invece con il quintetto vocale Alti&Bassi (13 marzo), formazione assai apprezzata e tra le più brillanti di musica a cappella, che proporrà un mix di celeberrime pagine in chiave jazz, rock e non solo nel concerto Da Bach a Jannacci tutto…è Jazz!
L’ultimo appuntamento è con l’immancabile operetta e le coinvolgenti musiche di Franz Lehàr de La Vedova Allegra (20 marzo), Rivivremo l’allegria parigina della belle époque nel nuovo allestimento firmato da Corrado Abbati.

domenica 27 febbraio ore 16.00 LE DOMENICHE POMERIGGIO
I LEGNANESI – RIDERE
regia Antonio Provasio

Sono in tanti a chiedersi perché̀ la Monnalisa da tutti conosciuta come “Gioconda” di Leonardo Da Vinci si trovi in Francia e non in Italia, Teresa in primis è fermamente convinta che il quadro debba legittimamente essere restituito alla nostra nazione. Per questo motivo trovandosi in gita a Parigi e più̀ precisamente in visita al Louvre, decide di appropriarsi di ciò̀ che da sempre sente appartenerle. Incontri incredibili faranno da scenario a questo rocambolesco viaggio nel tempo… uno spettacolo che ci farà́ divertire e riflettere, ricordandoci che nonostante i problemi e le difficoltá della vita, la nostra salvezza è “RIDERE”.

domenica 6 marzo ore 16.00 LE DOMENICHE POMERIGGIO
SE DEVI DIRE UNA BUGIA DILLA GROSSA
Antonio Catania e Gianluca Ramazzotti
con Paola Quattrini e la partecipazione di Paola Barale
con Nini Salerno
regia originale Pietro Garinei

Per festeggiare i 100 anni dalla nascita di Pietro Garinei, torna un evergreen: la spumeggiante commedia Se devi dire una bugia dilla grossa. L’allestimento è ispirato a quello originale firmato Garinei&Giovannini, con il famoso girevole che rappresenta, di volta in volta, la hall dell’albergo e le due camere da letto dove si svolge la vicenda del Ministro De Mitri alle prese con una relazione extraconiugale poco consona al suo titolo.
Una girandola di equivoci, battibecchi e colpi di scena all’insegna del più sano divertimento con un cast vulcanico d’eccezione.

domenica 13 marzo ore 16.00 LE DOMENICHE POMERIGGIO
ALTI&BASSI quintetto vocale a cappella
DA BACH A JANNACCI TUTTO…É JAZZ!

Gli Alti & Bassi sono una delle più brillanti formazioni italiane di musica a Cappella.
Da Bach a Jannacci Tutto…è Jazz! propone un mix intelligente e coinvolgente di musiche di vari generi dal “classico” al “leggero”, mostrando l’incredibile varietà della musica in un percorso dal barocco al moderno, senza preclusioni.
I nuovi arrangiamenti di pagine celeberrime in chiave jazz, swing o rock, sono scritti appositamente per il quintetto vocale e pensati proprio per l’esecuzione senza accompagnamento strumentale del gruppo, per un viaggio molto divertente nella storia della musica.

domenica 20 marzo ore 16.00 LE DOMENICHE POMERIGGIO
COMPAGNIA CORRADO ABBATI
LA VEDOVA ALLEGRA
musica di Franz Lehàr
adattamento e regia di Corrado Abbati
nuova produzione

La Vedova Allegra è un capolavoro di genuina ispirazione dove i protagonisti sono coinvolti in un vorticoso e divertente scambio di coppie, di promesse, di sospetti e di rivelazioni. Un parapiglia che, come è naturale che sia in una operetta, al termine si ricompone nel migliore dei modi con il matrimonio fra la bella vedova Anna Glavari e l’aitante diplomatico Danilo. Così, nel finale, tutti cantano la celeberrima marcetta “E’ scabroso le donne studiar!” in una Parigi elegante e spensierata, come elegante e spensierata vuole essere questa edizione de La Vedova Allegra!

Biglietti:
platea/palchi €30 – galleria €26 – loggione € 22
biglietto studenti €12,00

© Riproduzione riservata
Commenti