Cronaca
Commenta

Rapinò la Conad di via Ciria:
31enne fermato in aeroporto

L'intervento dei Carabinieri dopo la rapina

E’ finito in manette il rapinatore che a inizio agosto aveva messo a segno un efferato colpo alla Conad di via Ciria, l’ultima laterale di viale Po, terrorizzando le commesse. L’uomo, residente a Castelvetro Piacentino, è stato intercettato presso l’aeroporto di Orio al Serio nella serata del 31 dicembre.

Il colpo risale al 6 agosto 2021, quando il 31enne era entrato all’interno del supermercato indossando il casco da moto e armato di pistola, e aveva intimato alle cassiere di consegnargli il denaro contenuto nel cassetto. Aveva agito in maniera violenta, rompendo con il calcio della pistola il vetro di protezione della cassa, ferendo così una delle due donne, per poi colpire anche una seconda. Si era quindi dato alla fuga a bordo di un motorino.

Le indagini da parte dei Carabinieri intervenuti sul posto, avevano preso il via subito dopo. Pur non essendoci molti elementi per poterlo identificare, i militari erano riusciti a risalire a lui alcuni giorni dopo.

Tuttavia, come emerso in queste ore, era stato impossibile applicare da subito la misura di custodia cautelare nei suoi confronti, in quanto il giovane era all’estero. Solo al suo rientro è stato possibile fermarlo e far scattare l’arresto. Le accuse nei suoi confronti sono rapina e furto aggravati, nonché porto d’armi abusivo. L’uomo è stato accompagnato nel carcere di Bergamo.

© Riproduzione riservata
Commenti