Cronaca
Commenta

Carenza medici Usca, Ats lancia
l'appello: servono rinforzi

AAA, cercasi medici per le Usca (Unità speciali di continuità assistenziale, composte da medici e infermieri che si occupano di seguire i pazienti covid – e non solo – a domicilio). A lanciare l’appello è Ats ValPadana, che nei giorni scorsi ha emanato un avviso pubblico per la predisposizione di graduatorie aziendali di medici che siano disponibili ad essere inseriti nel servizio.

Un servizio che necessita di essere potenziato, oggi più che mai, a fronte delle dimissioni dall’incarico “rassegnate da un numero consistente di medici, per accettazione di incarico di altra natura e/o sopravvenute cause di incompatibilità” fa sapere Ats. A fronte di questo, la necessità si fa più urgente, considerando la “rinnovata pressione sul sistema sanitario locale derivante dall’esplosione dei contagi”.

Sta crescendo di giorno in giorno, infatti, la necessità di intervento da parte dei medici Usca non solo nel supportare i medici di Medicina Generale nella cura domiciliare dei soggetti covid, ma anche nell’attività di screening nelle comunità e nella partecipazione attiva alla campagna vaccinale. I nuovi incarichi che verranno assegnati dureranno, almemo per ora, fino a fine giugno 2022.

LaBos

© Riproduzione riservata
Commenti