Sport
Commenta

Vanoli, extrabudget per risollevarsi,
Borsatti: "Soddisfatti degli italiani"

Un extrabudget per salvare la stagione della Vanoli, a dirlo è il vicepresidente Davide Borsatti a nome di tutta la società: “Siamo convinti e soddisfatti delle scelte dei giocatori italiani, ma qualche straniero non si è dimostrato all’altezza – spiega il dirigente biancoblù – abbiamo rinnovato la fiducia a Flavio Portaluppi, Paolo Galbiati e a tutto lo staff, e dato mandato ad operare sul mercato per trovare sicuro un giocatore, forse due, anche se purtroppo siamo obbligati a scegliere tra atleti vistati o comunitari. Abbiamo comunque una rosa di nomi disponibili che verranno sondati nelle prossime ore”.

I tempi sono stretti perché domenica si gioca con Venezia: “Speriamo di avviare le trattative il prima possibile per avere il giocatore entro la prossima settimana, si confida questa ma sarà difficile”. Il clima in società è sereno, seppur preoccupato per la posizione di classifica: “Le scelte – prosegue Borsatti – sono state tutte condivise con la proprietà, non ci sono né responsabili, né capri espiatori. Gli stranieri in rosa sono giocatori talentuosi, ma che in alcuni casi non si sono adattati anche aspetti caratteriali al gioco italiano, oppure penalizzati dagli infortuni. Noi ci siamo guardati negli occhi per trovare la soluzione più efficace e attendiamo le scelte che competono al GM al suo staff”.

Il vice presidente non indica quali possano essere i movimenti in uscita, ma appare scontato è che la Vanoli manterrà il 5+5 senza dunque ampliare il roster. Questo significa che nelle prossime ore saranno attentamente analizzate le situazioni di coloro che hanno portato meno del previsto alla causa biancoblù.

Cristina Coppola

© Riproduzione riservata
Commenti