Spettacolo
Commenta

"Sempre fiori, mai un fioraio": al
Ponchielli serata su Paolo Poli

Una serata dedicata al pensiero libero e a un genio che ha attraversato il Novecento: Paolo Poli. La sua vita, i suoi amori, la sua infanzia vengono raccontati nello spettacolo Sempre fiori, mai un fioraio, in scena al Teatro Ponchielli martedì 25 gennaio (ore 20), attraverso la testimonianza e le parole del regista, attore e conduttore Pino Strabioli. 

Lo spettacolo è preso da un libro edito da Rizzoli. Poli si è raccontato a Strabioli durante una serie di pranzi trascorsi nello stesso ristorante, alla stessa ora nell’arco di due anni. 

Da queste pagine nasce una serata dedicata al pensiero libero, all’irriverenza, alla profonda leggerezza di un genio che ha attraversato il Novecento con la naturalezza, il coraggio, la sfrontatezza che lo hanno reso unico e irripetibile. 

L’infanzia, gli amori, la guerra, la letteratura, pennellate di un’esistenza che resta un punto di riferimento non soltanto nella storia teatrale di questo paese. 

Pino Strabioli ha affiancato Poli in palcoscenico ne I viaggi di Gulliver e insieme hanno condotto per Rai Tre “E lasciatemi divertire “otto puntate dedicate ai vizi capitali.

© Riproduzione riservata
Commenti