Cultura
Commenta

Giorno del Ricordo, videoconferenza
dal Torriani sul campo di Fossoli

Oggi 10 febbraio, Giorno del Ricordo, l’Itis Torriani ospita in videoconferenza all’interno del progetto “Essere cittadini europei-Percorsi per una memoria europea attiva”, l’incontro con Roberta Mira, storica, ricercatrice dell’università di Bologna che presenta una relazione su “Il dramma delle Foibe e l’Esodo – Il villaggio San Marco per profughi giuliano dalmati nell’ex Campo di Concentramento di Fossoli”. Partecipa anche Lucia Castelli, testimone del villaggio S.Marco, allestito nel 1954 all’interno del campo di Fossoli di Carpi, che ospitò 250 famiglie italiane provenienti da Istria e Dalmazia, alcune di queste vi rimasero per 16 anni.

Le testimonianze, i ricordi, le analisi storiche di questa vicenda sono state raccolte ora in un volume, scaturito dal convegno nazionale che si svolse a Carpi nel 2013 in occasione dei 60 anni del villaggio.

La produzione editoriale, curata da Luigi Vallini, è promossa dall’associazione Venezia Giulia e Dalmazia in collaborazione con Comune e Provincia di Modena e Comune di Carpi.

Furono quasi 1.500 i profughi, appartenenti alla comunità italiana, ospitati nel Villaggio San Marco a Carpi, dopo aver abbandonato le proprie case e tutti i propri beni in Istria e Dalmazia a seguito degli accordi internazionali che, ridefinendo il confine orientale italiano, assegnarono quei territori all’allora Jugoslavia.

Le famiglie arrivate nel modenese furono una parte delle circa 250 mila persone, il 90 per cento degli italiani che vivevano in Istria e Dalmazia, che partirono tra il 1944 e la fine degli anni Cinquanta, dirette in 130 luoghi tra caserme, scuole come quella in via Caselle a Modena che ospitò diverse famiglie, conventi, ex campi di concentramento come quello di Fossoli o la risiera di San Saba a Trieste, ma anche oltreoceano, dal Canada al Venezuela. Un esodo di massa per fuggire a persecuzioni e alla tragedia delle foibe dove vennero sterminati migliaia di italiani. gbiagi

© Riproduzione riservata
Commenti